Switch to desktop
News dal Comune

Continuano in ottobre i laboratori ed i servizi gratuiti offerti da “Insieme” il nuovo centro per le famiglie di Mantova che ha sede in via Ariosto 61 nel quartiere di Valletta Valsecchi. Ecco il calendario delle varie attività.

Laboratori fascia 3-12 anni: tutti i lunedì dalle 16.30 alle 18.30 “Gioco-Movimento”; i martedì, mercoledì e giovedì dalle 16.30 alle 18.30 “Giochiamo Insieme”; i venerdì dalle 16.30 alle 17.45 “Passo Dopo Passo” e i sabato dalle 10 alle 13 “Diario di Scuola”. Venerdì 2 ottobre dalle 16.30 alle 18.30 “Facciamo Squadra!” laboratorio ludico. Iscrizione gratuita obbligatoria a tutte le attività tramite email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per quanto riguarda gli eventi collaterali, giovedì 1 ottobre dalle 17 alle 19 “Tempi e spazi in famiglia nell'epoca del Covid”, come elaborare l'esperienza del lockdown e sostenere i nostri bambini (Rachele Sassi, Psicologa). Giovedì 8 dalle 17 alle 19 “Mettiamo una pulce nell'orecchio”. Incontro di sensibilizzazione sull'importanza dell'udito in età evolutiva (Ticiana Dimo, Logopedista). Entrambi a cura di Mater Mantova. Iscrizioni tramite il 348 1212284 - 340 9058314 o via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Venerdì 9 dalle 18 alle 19 #murolibero, momenti in cui le famiglie possano vivere liberamente il centro.
A partite dal 12 ottobre, tutti i lunedì, dalle 10 alle 11.30 “Viva i Nonni!”, conducono Silvia Piazza e Paola Zanini. A cura di Associazione Dove Sei Tu. Mercoledì 14 e i venerdì 16 e 23, dalle 18 alle 19, #insiemeinforma. Altri incontri a cura di Mater Mantova giovedì 15 e 22 ottobre dalle 17 alle 19. Giovedì 29 dalle 16 alle 18 “Laboratorio per mamme e bambini” e venerdì 30 dalle 18 alle 19 #murolibero.

Dal 27 ottobre, tutti i martedì, prenderanno il via sia il corso post-parto, dalle 11 alle 12, che quello pre-parto, dalle 13 alle 14.30. Per entrambi si tratta di 8 incontri con cadenza settimanale, a cura di Consultorio Ucipem Mantova. Info e iscrizioni 0376 323797 o via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Si fa presente che tutti i laboratori, i corsi, gli eventi sono completamente gratuiti.

“Insieme” propone anche uno spazio di ascolto e di consulenza gratuito per approfondire, chiarire o migliorare lo stile educativo, la comunicazione in famiglia e il dialogo quotidiano con i figli sotto il profilo psico-pedagogico. Il servizio di Consulenza Psicologica e Familiare è sempre attivo su appuntamento chiamando il 371 3490815 (attivo anche il servizio WhatsApp) o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Le modalità di consulenza potranno essere concordate direttamente con i professionisti.
Il servizio, riservato alle famiglie del Comune di Mantova, è gestito da DoveSeiTu, Associazione di Promozione Sociale che si occupa di diffondere sul territorio percorsi innovativi di promozione della salute nelle sue varie forme (consulenza psicologica, psicoterapia, gruppi).

Info generali allo sportello informativo di via Ariosto 61: dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19; mercoledì dalle 9.30 alle 14.30 e sabato dalle 10 alle 13. Oppure su appuntamento contattando il 328 1367354 (anche WhatsApp) o via mail scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Info: www.centrofamiglieinsieme.it

 

Mercoledì, 30 Settembre 2020 12:01
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

La presentazione della seconda edizione di Interno VerdeEleganti corti rinascimentali, orti medievali nascosti da alti muri di cinta, piccole oasi fiorite di tranquillità e pace domestica, geometrie zen e labirinti di siepi, magnifici alberi secolari e arboreti insospettabili, celati alla vista dei passanti dalle facciate degli antichi palazzi: Mantova custodisce gelosamente, all’interno del proprio centro storico, uno spettacolare patrimonio di giardini privati. Un patrimonio che eccezionalmente, grazie alla manifestazione Interno Verde, si metterà a disposizione della collettività: mantovani e turisti sabato 26 e domenica 27 settembre potranno esplorare quaranta giardini, gentilmente aperti dai loro proprietari. Isole segrete ricche di suggestioni e ricordi, attraverso i quali è possibile leggere la storia, i cambiamenti e i vissuti della città.

La “due giorni” è stata presentata giovedì 24 settembre nell’aula consiliare del Comune di Mantova dalla direttrice delle rete bibliotecaria mantovana, in rappresentanza del Comune, Francesca Ferrari, dal presidente dell'associazione Ilturco Riccardo Gemmo, dalla coordinatrice di Interno Verde Licia Vignotto. Ha parlato anche Carla Nicolini per Orti Mantovani.

L’associazione Ilturco, che ha ideato e curato l’iniziativa, ha raccolto la disponibilità di famiglie, istituzioni, circoli e attività commerciali, che per un weekend apriranno porte e portoni, permettendo a chi vorrà partecipare all’evento di esplorare la città dei Gonzaga in modo originale e inedito.

L’obiettivo degli organizzatori è sensibilizzare i visitatori al rispetto e alla valorizzazione del verde, fornire alla comunità una chiave per interpretare più profondamente il senso dello spazio che si attraversa, sollecitare anche nei confronti degli ospiti provenienti da altre città una più completa comprensione del passato e maggiore consapevolezza della ricchezza presente, che necessita di essere tutelata e promossa.

Per questo ogni giardino sarà accompagnato da informazioni di carattere botanico, storico e architettonico, che durante i due giorni saranno a disposizione online oltre che presso i luoghi coinvolti. Le stesse schede, corredate di fotografie, saranno raccolte in un volume a colori che verrà regalato, fino a esaurimento copie, ai partecipanti che decideranno di prenotare la propria visita alla manifestazione. L’infopoint per le iscrizioni si trova in piazza Canossa, presso l’Antica Edicola dei Giornali: venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 settembre sarà aperto dalle 9 alle 19. Il contributo richiesto è di 10 euro a testa, valido per entrambe le giornate, gratis per i bambini fino ai 13 anni.
Interno Verde 2020 è patrocinato dal Mibact, dalla Regione Lombardia, dalla Provincia e dal Comune di Mantova, da ASST Mantova, da Cariplo, dall’Associazione Italiana Architettura del Paesaggio e dall’Associazione Nazionale Pubblici Giardini.

 

NOVITÀ 2020

Il programma di Interno Verde comprende tantissime iniziative, organizzate in collaborazione con le associazioni e gli operatori culturali del territorio: mostre di arte contemporanea ispirate al mondo dell’entomologia, laboratori per insegnare ai bambini a riconoscere gli alberi, picnic e pranzi all’aria aperta, passeggiate a tema, conferenze e presentazioni di libri. Per conoscere il calendario completo dell’iniziativa e restare aggiornati sugli eventi di Interno Verde 2020 si può fare riferimento al sito www.internoverde.it oppure seguire il festival su Facebook o su Instagram.

 

L’ORCHESTRA IN GIARDINO

Sabato 26 settembre alle 19.30, nello splendido giardino di Palazzo Te, si terrà un concerto eccezionale: sotto la Loggia di Davide si esibiranno i giovani talenti dell’Euyo, ovvero della European Union Youth Orchestra, fondata da Claudio Abbado, che eseguiranno brani di Stravinskij, Bach e Beethoven. L’appuntamento, organizzato da Ilturco in collaborazione con la Fondazione Palazzo Te, è gratuito per gli iscritti a Interno Verde. Non è necessaria la prenotazione ma è riservato a un massimo di 200 spettatori.

 

APPUNTAMENTO AI GIARDINI VALENTINI

Un’occasione unica per chi ama il verde in tutte le sue sfaccettature: sabato 26 settembre per la prima volta l’infopoint di Interno Verde – oltre ad essere presente in piazza Canossa, presso l’Antica Edicola dei Giornali, gentilmente concessa dal Fai - sarà allestito nella suggestiva cornice dei Giovani Valentini. All’ombra degli imponenti alberi che caratterizzano questo luogo, si terrà nella stessa giornata Orti Mantovani, rassegna dedicata ai fiori, alle piante, alle erbe, alla natura in tutte le sue espressioni. Qui si potranno apprezzare le proposte vivaistiche degli espositori, partecipare a workshop e laboratori a tema, rilassarsi e gustare le specialità a chilometro zero preparate da Hortus. Concluderà la giornata la conversazione spettacolo di Luca Nardini, “Nanna, o l’anima delle piante”, e uno sfizioso aperitivo finale.

 

SOSTENIBILITÀ, UN PASSO IN PIÙ

Ilturco ha sempre prestato particolare attenzione alla sostenibilità ambientale, sociale ed economica di Interno Verde, che già nel 2019 è stato inserito nella rete europea C-Change. Numerosi sono i piccoli e grandi accorgimenti adottati già dalla prima edizione per ridurre l’impatto dell’evento e sensibilizzare il pubblico al rispetto dell’ambiente, ed ogni anno l’associazione cerca di fare un passo in più. Nel 2020 ha deciso di realizzare la copertina del libro dedicato ai giardini utilizzando Shiro Alga Carta, prodotto ideato negli anni Novanta, realizzato raccogliendo le alghe infestanti della laguna di Venezia e di altri ambienti umidi il cui ecosistema è a rischio. Il braccialetto dei visitatori è prodotto con una fibra ottenuta dal Pet, quindi riciclando le bottigliette di plastica. Le eccedenze saranno riconsegnate al fabbricante affinché il materiale possa essere nuovamente trasformato.

 

UN FESTIVAL SICURO E ACCOGLIENTE

Interno Verde si impegna per fare in modo che tutti i visitatori possano fruire di questa eccezionale occasione in modo sereno e sicuro. Quest’anno la manifestazione – oltre ad adottare precauzioni specifiche per tutelare la salute di tutti, proprietari dei giardini, volontari, visitatori e staff – ha voluto organizzare un servizio speciale: il QR Code, termine inglese da pronunciare all’italiana. Pubblicato sul programma cartaceo, distribuito a tutti gli inscritti, servirà per monitorare in tempo reale l’affluenza nei vari luoghi del festival. Rimanda infatti alla mappa dei giardini pubblicata online: i segnaposto cambieranno colore - e diventeranno verdi, gialli e rossi - a seconda dell’eventuale coda che si potrà formare all’ingresso. Tutte le misure adottate per rendere questa edizione ancora più accogliente, sicura e inclusiva sono disponibili e si possono scaricare dal sito www.internoverde.it.

 

UN FESTIVAL DI RELAZIONI

Mai come quest’anno Interno Verde rivela la sua vera natura: sembra un festival di giardini, in realtà è un festival di relazioni. Ilturco ringrazia di cuore i proprietari dei meravigliosi spazi che con grande e mai banale generosità hanno aderito all’iniziativa, e gli 80 volontari che accoglieranno i visitatori e custodiranno questi luoghi tanto belli quanto delicati.

La manifestazione non sarebbe stata possibile senza il prezioso supporto dell’amministrazione comunale di Mantova, di Cariplo e degli sponsor che, dimostrando una particolare attenzione e sensibilità nei confronti di questo appuntamento, che tanto significa per la comunità, l’hanno voluto accompagnare e sostenere: Assicurazioni Generali, Bonini Garden, Coop Alleanza 3.0, Gestcav, Lions Club, Lubiam. Tra gli sponsor tecnici: Itaka, Levoni, The Mosshelter.

Fondamentale nella definizione del programma la positiva collaborazione di tante realtà del territorio, istituzioni, musei, aziende, consorzi e associazioni: Archivio di Stato di Mantova, Fondazione D’Arco, Fondazione Palazzo Te, Fondazione Pescherie di Giulio Romano, Palazzo Ducale, Liceo Virgilio, Amici dell’Archivio di Stato di Mantova, Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani, C2H4n, Alkemica, Associazione per i Monumenti Domenicani, European Union Youth Orchestra, Fai – Delegazione Mantova, Garden Club, Galleria Disegno, Gli Scarponauti, Hortus, Il Rio Edizioni, Italia Nostra, Jardin Jolie, Mantova Carolingia, Mango Tree Montessori Lab, Orti Mantovani, Spazio Arrivabene 2, Slow Food, Via Carolingia.

Media partner: Igersmantova e Profil Cultura.

Venerdì, 25 Settembre 2020 17:30
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

ardigo

E' stata inaugurata venerdì 25 settembre la mostra "Nulla temo perchè nulla spero. Roberto Ardigò a Mantova" curata da Francesca Ferrari e Chiara Pisani. La Biblioteca Teresiana e l’Archivio storico Comunale di Mantova hanno la fortuna di conservare un importante nucleo di documenti legati alla figura dell’illustre filosofo positivista Roberto Ardigò (1828-1920). Si tratta soprattutto di documenti appartenenti al suo archivio personale, donato nel 1919 alla città di Mantova da Giovanni Marchesini, allievo del filosofo, come omaggio alla città adottiva del suo mentore.

Tali documenti, relativi per lo più all’attività di docente di Ardigò, si vanno ad aggiungere ad alcuni nuclei di pubblicazioni e altra documentazione, tra cui diverse lettere autografe, che attestano il particolare rapporto d’affetto che legava Ardigò a Mantova. Vi è inoltre un ristretto ma prezioso insieme di opere e cimeli consegnati nel 1929 ai mantovani dalla sensibilità da Piero Preda, mecenate e amico del filosofo. In occasione del centenario della morte del filosofo una selezione di questa documentazione viene presentata al pubblico come doveroso omaggio e ricordo del Maestro del Positivismo italiano.

I documenti proposti ripercorrono, attraverso quattro sezioni tematiche, i momenti fondamentali della vita e dell’opera di Ardigò, seguendo, come tema di fondo, il suo speciale rapporto con Mantova.

L’esposizione sarà visitabile fino al 31 ottobre, secondo gli orari di apertura della biblioteca (visite guidate nei giorni di giovedì e venerdì pomeriggio dalle 15 alle 18 e il sabato mattina dalle 10 alle 13).





Info: clicca qui

Mercoledì, 23 Settembre 2020 13:09
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

AMPLIAMENTO DEI TERMINI PER REGOLARIZZAZIONE TARI (per chi non in regola con i pagamenti)

Con DGC n. 188/20 e successiva determinazione dirigenziale n. 2026 del 16/09/2020 è stato confermato e approvato di concedere ulteriori 30 giorni di tempo per permettere, a chi non in regola con i pagamenti, di regolarizzare la propria posizione TARI e quindi accedere alle agevolazioni integrative per la tariffa rifiuti annualità 2020.

Lunedì, 21 Settembre 2020 16:45
Leggi tutto...

stampe

Sabato 26 e Domenica 27 Settembre 2020 in totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme igienico-sanitarie e delle linee guida vigenti, MANTOVA LIBRI MAPPE STAMPE, la storica mostra-mercato dedicata a libri e cartografie d’epoca ritorna nel cuore della città dei Gonzaga. La più antica fiera italiana dedicata all’antiquariato librario e al collezionismo cartaceo (il primato, tutto mantovano, fa risalire la prima edizione al 1975!) è stata riportata in auge lo scorso Settembre -dopo qualche anno di interruzione- soprattutto grazie all’alta qualità di una proposta espositiva attentamente selezionata e all’internazionalità degli espositori coinvolti. Intatto lo spirito della rassegna che, come nelle ultime edizioni, si terrà nella cornice del Chiostro del Museo Diocesano F. Gonzaga, a due passi dal Museo Archeologico e da Palazzo Ducale, con ingresso libero.

Oltre 40 i partecipanti dall'Italia e dall’estero, tra librerie specializzate ed operatori di stampe e cartografia d'epoca (elenco completo consultabile sul sito www.mantovalibriestampe.com).
Davvero vasto e pregiato il tesoretto in carta e inchiostro che sarà possibile ammirare ed acquistare per l'occasione: libri di pregio, come le cinquecentine uscite dai torchi di stampatori famosi (come Manuzio e Giunta), ma anche altre, più numerose, rarità e curiosità bibliografiche databili dal XVII al XX sec.
Ricchissima l’offerta cartografica che comprende mappe, atlanti, vedute e piante topografiche, e quella di stampe decorative d’epoca – sempre originali e garantite dalla competenza dei professionisti coinvolti. Non mancheranno le preziose incisioni degli “Antichi Maestri” come Dürer, Raimondi, Ghisi.

MANTOVA LIBRI MAPPE STAMPE si appresta a soddisfare non soltanto l’interesse di esigenti collezionisti, ma anche la curiosità di amanti del bello e turisti di passaggio che possono approfittare di uno degli ultimi weekend della bella stagione per lasciarsi incantare dalle bellezze della città (a soli due passi dalla mostra mercato si trova il Complesso Museale del Palazzo Ducale, che da solo varrebbe la visita).
In più, i visitatori della mostra mercato hanno diritto al ticket ridotto per visitare la collezione del Museo Diocesano (€6 anziché €10 - promozione valida nelle giornate di apertura al pubblico della mostra mercato e negli orari di apertura del Museo. Maggiori info su www.museofrancescogonzaga.it).
L’ingresso è libero.

--------------------------------

DATE E ORARI
Sabato 26 settembre | ore 10 – 18.30
Domenica 27 settembre | ore 9.30 – 13
Venerdì 25 settembre per gli operatori del settore | ore 15 - 18,30

COME ARRIVARE
Chiostro del Museo Diocesano Francesco Gonzaga, Piazza Virgiliana, 55
Il Museo si trova nel pieno centro storico della città, a soli due passi da p.zza Sordello.
E' possibile raggiungere con l'auto p.zza Virgiliana senza passare in ZTL e usufruire qui di ampio parcheggio a pagamento.

ORGANIZZAZIONE
MANTOVA LIBRI MAPPE STAMPE è organizzata da Blu Nautilus srl (www.blunautilus.it) specializzata nella realizzazione di eventi fra cui il grande mercato mensile C’era una volta… Antiquariato e C’era una volta… Il Libro a Cesena Fiera.
Con il patrocinio del Comune di Mantova e la collaborazione del Museo Diocesano.
Media partner: Maremagnum.com - Abebooks.it - Copernicum.it

MAGGIORI INFORMAZIONI
www.mantovalibriestampe.com
Tel. 333 3308106 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Mercoledì, 16 Settembre 2020 09:24
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

innovateimageIl Comune di Mantova è lieto di presentare l’evento finale del progetto INNOVATE. L’evento si svolgerà in modalità webinar online tramite la piattaforma ZOOM nel pomeriggio del prossimo 21 settembre. Il tema principale sarà proprio l’impostazione di uno sportello aperto alla cittadinanza all’interno del tema riqualificazione energetica, attraverso una discussione interattiva e scambio di idee con i partner europei del progetto. Partner europei esperti del settore, condivideranno la loro esperienza nella creazione e gestione del loro sportello unico in 11 diversi luoghi in Europa. La sessione sarà suddivisa in tre momenti:
- Q&A session: discussione interattiva e scambio di idee sull’organizzazione di un OSS
- Sessione di networking nazionale
- Sessione con esperti circa le opportunità di finanziamento dell’UE per sportelli unici.

Ecco il link per registrarsi https://www.eventbrite.co.uk/e/the-one-event-every-city-needs-to-attend-to-boost-energy-retrofits-registration-115348073192

Giovedì, 10 Settembre 2020 19:01
Pubblicato in Eventi Innovate
Leggi tutto...

innovateimageIl Comune di Mantova è lieto di presentare l’evento finale del progetto INNOVATE. L’evento si svolgerà in modalità webinar online tramite la piattaforma ZOOM nel pomeriggio del prossimo 21 settembre. Il tema principale sarà proprio l’impostazione di uno sportello aperto alla cittadinanza all’interno del tema riqualificazione energetica, attraverso una discussione interattiva e scambio di idee con i partner europei del progetto. Partner europei esperti del settore, condivideranno la loro esperienza nella creazione e gestione del loro sportello unico in 11 diversi luoghi in Europa. La sessione sarà suddivisa in tre momenti:
- Q&A session: discussione interattiva e scambio di idee sull’organizzazione di un OSS
- Sessione di networking nazionale
- Sessione con esperti circa le opportunità di finanziamento dell’UE per sportelli unici.

Ecco il link per registrarsi https://www.eventbrite.co.uk/e/the-one-event-every-city-needs-to-attend-to-boost-energy-retrofits-registration-115348073192

Giovedì, 10 Settembre 2020 18:56
Pubblicato in News Innovate
Leggi tutto...

Toccafondo Mantova FB2La mostra “Melodramma”, a cura di Melania Gazzotti e ospitata nelle sale della Casa del Rigoletto dall'8 settembre al 4 ottobre 2020, raccoglie una selezione di bozzetti inediti realizzati dal pittore e illustratore Gianluigi Toccafondo per il Teatro dell'Opera di Roma.

L'artista collabora dal 2014 con il prestigioso teatro romano per il quale ha creato tutti i manifesti delle ultime cinque stagioni di lirica e balletto, oltre a scenografie e costumi di capolavori operistici, come Il barbiere di Siviglia, Don Giovanni e Rigoletto.

Un progetto di Organizzazione Flangini, Milano
Con il patrocinio e la collaborazione di Comune di Mantova
Catalogo Lazy Dog Press

 

 

In allegato il comunicato stampa della mostra 

fb  https://bit.ly/2QMPZHo

 

 

Giovedì, 03 Settembre 2020 14:59
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

Covid 19E' stata pubblicata una nuova ordinanza antovirus emessa dal Ministero della Salute domenica 16 agosto, valida a partire da lunedì 17 agosto. Contiene misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza sanitaria. Ferme restando le disposizioni in vigore per il contenimento della diffusione del virus Covisd-19 sono state introdotte ulteriori prescrizioni.

Innanzitutto è stato sancito l'obbligo di indossare le mascherine tutti i giorni dalle 18 alle 6 sull’intero territorio nazionale di usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea ed occasionale.

Inoltre, sono sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso.

Lunedì, 17 Agosto 2020 09:55
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

open window 1246191 640Vi invitaimo a visitare la sezione dedicata agli edifici riqualificati, con due esempi condominiali

https://www.comune.mantova.gov.it/index.php/informazioni/412-edifici-riqualificati

Lunedì, 10 Agosto 2020 15:52
Pubblicato in News Innovate
Leggi tutto...

E' online il questionario rivolto alle attività economiche del Distretto Urbano del Commercio del Comune di Mantova “Le Botteghe del Centro”. Per favorire la ripresa economica del territorio, il Distretto Urbano del Commercio (DUC) di Mantova intende attivare azioni a sostegno degli operatori economici locali, sfruttando risorse messe a disposizione da Regione Lombardia. Per meglio comprendere i bisogni e le esigenze delle imprese, il DUC ha predisposto un breve questionario che è possibile compilare in 10 minuti. Invitiamo caldamente commercianti, artigiani e tutti gli operatori economici presenti nel Distretto a compilarlo allo scopo di indirizzare la messa a punto di più efficaci strategie di ripresa, anche in risposta all'emergenza sanitaria relativa al Covid-19.

Ecco il Link dove poter compilare il questionario: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSchZLBxXLQFNeuGouGJtcrVe4-b8GGI6j9nkgByzPT3nd2vyA/viewform

 

Di seguito la mappa con la zona compresa all’interno dell’area DUC: 

 

 

Venerdì, 07 Agosto 2020 10:06
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Citybinw1

Con DGC n. 188/20 e successiva determinazione dirigenziale n. 2026 del 16/09/2020 è stato confermato e approvato di concedere ulteriori 30 giorni di tempo per permettere, a chi non in regola con i pagamenti, di regolarizzare la propria posizione Tari e quindi accedere alle agevolazioni integrative per la tariffa rifiuti annualità 2020. I benefici previsti sono nel Poano Mantova.

Lunedì, 03 Agosto 2020 11:51
Pubblicato in Ambiente
Leggi tutto...

LogoE’ stato reso noto il decreto del 14 luglio, il testo del Dpcm che proroga le misure anti Covid, firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Inoltre, è stata emanata l’ordinanza della Regione Lombardia e l’allegato 1 che contiene le linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative. Ecco i documenti.

 

 

Mercoledì, 15 Luglio 2020 13:13
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

“Esperienze a Palazzo” è una delle proposte ludico-didattiche per bimbi e bimbe dai 3 agli 11 anni, inserita nel ricco programma di Un'Estate Insieme, che si svolgerà nel Museo della Città di Palazzo San Sebastiano in Largo XXIV Maggio.

La nuova iniziativa nasce per rispondere alle esigenze di conciliazione delle famiglie residenti nel Comune di Mantova, che potranno iscrivere i propri figli ad attività mattutine, del tutto gratuite, realizzate all'insegna della massima sicurezza.

“Mamma e papà potranno così ritagliarsi un po' di spazio per sé – ha detto l’assessore alle Politiche per la Famiglia e la Genitorialità del Comune di Mantova Chiara Sortino –, mentre i figli potranno divertirsi nei suggestivi ambienti del Museo della Città, immersi in un'esperienza fatta di conoscenza, divertimento e ritrovata socialità”.

Le attività si terranno ogni giovedì e sabato mattina, dalle 9 alle12, a partire da giovedì 9 luglio e fino a sabato 29 agosto (a esclusione della settimana di ferragosto).
“Le mattine scelte non sono casuali – ha sottolineato la Sortino – giovedì e sabato sono giorni di mercato a Mantova e, dunque, un’occasione per gli adulti di fare spese con più calma”

Per maggiori informazioni ed iscrizioni (obbligatoria) inviare un'email all'indirizzo:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Le iscrizioni, gratuite, sono da rinnovare settimanalmente e non è possibile presentare una sola iscrizione per frequentare più settimane consecutive. Può essere prenotata anche una sola mattina (giovedì o sabato) a settimana, a seconda delle necessità e bisogni della famiglia.

Le attività sono curate dal Consorzio Sol.co Mantova attraverso le cooperative sociali Alce Nero e Il Giardino Dei Bimbi e in collaborazione con la didattica museale di Palazzo San Sebastiano, gestita dalla cooperativa sociale Abibook. L'iniziativa, promossa dal Comune di Mantova - Assessorato alle Politiche per la Famiglia e la Genitorialità, Infanzia e Adolescenza, Conciliazione e Pari Opportunità - e coordinata dal Settore Welfare, Servizi Sociali e Sport all'interno del progetto “Insieme-le famiglie al centro”, è realizzata grazie al sostegno della Fondazione Cariverona.

Info e programma completo del progetto Insieme-Centro per le Famiglie anche sul nuovo sito Internet: www.centrofamiglieinsieme.it

Mercoledì, 08 Luglio 2020 10:49
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

La Giunta Palazzi mercoledì 1 luglio ha approvato le tariffe rifiuti 2020 con le riduzioni e le agevolazioni previste dalle normative Covid 19 per le utenze non domestiche. Le tariffe agevolate sono state stabilite dal “Piano Mantova” con il quale l’Amministrazione ha inteso costruire un articolato progetto di rilancio della città in accordo con le principali categorie del commercio e dell’artigianato, al fine di adottare provvedimenti volti al sostegno delle attività economiche che hanno avuto conseguenze per le restrizioni dovute alla pandemia.

Martedì, 07 Luglio 2020 14:19
Pubblicato in Ambiente
Leggi tutto...

Lunedì 6 luglio partiranno i lavori di riqualificazione alle scuole primaria “Ardigò” e secondaria di primo grado “Sacchi”. “Si tratta di importanti interventi di miglioramento sismico e di riqualificazione igienico sanitaria, con il rifacimento dei bagni, del complesso scolastico cittadino di via Frattini – ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Mantova Nicola Martinelli –. I lavori dureranno circa 150 giorni per un investimento complessivo di 950mila euro. In termini economici è uno dei più importanti interventi sull’edilizia scolastica fra i tanti realizzati in questi cinque anni dall’Amministrazione comunale. Al termine dei lavori le scuole saranno ancora più sicure, oltre che maggiormente decorose. Naturalmente sarà garantito l’accesso agli studenti alla riapertura autunnale delle scuole”.

La ditta che ha vinto l'appalto è la Benis Costruzioni di Bergamo. Dei 950 mila euro, 712.500 saranno a carico del Miur, mentre 237.500 da parte del Comune di Mantova.

Nello specifico gli interventi sulle due scuole riguarderanno, principalmente, i rifacimenti delle coperture e delle lattonerie per miglioramento sismico, il rinforzo armato delle murature, comprese quelle delle facciate, e dei pilastri di sostegno. Inoltre, si provvederà al rifacimento completo dei servizi igienici, con l’inserimento di un nuovo servizio disabili e di un nuovo locale deposito al primo piano della scuola Sacchi.

Giovedì, 02 Luglio 2020 11:04
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

La Giunta Palazzi mercoledì 1 luglio ha approvato le tariffe rifiuti 2020 con le riduzioni e le agevolazioni previste dalle normative Covid 19 per le utenze non domestiche. Le tariffe agevolate sono state stabilite dal “Piano Mantova” con il quale l’Amministrazione ha inteso costruire un articolato progetto di rilancio della città in accordo con le principali categorie del commercio e dell’artigianato, al fine di adottare provvedimenti volti al sostegno delle attività economiche che hanno avuto conseguenze per le restrizioni dovute alla pandemia.

Il Piano, tramite azioni dirette ed incisive da parte dell’Amministrazione Comunale, in particolare, per quanto attiene la tariffa rifiuti, prevede l’esenzione totale dalla Tari per un periodo di tre mesi per tutte le attività soggette a chiusura in seguito ai provvedimenti di contenimento dell’epidemia e la dilazione di pagamento dei restanti nove mesi del 2020, in cinque rate senza interessi da versare tra il 31 dicembre 2020 e il 31 dicembre 2021. La dilazione sarà concessa solo a coloro che sono in regola con il pagamento Tari o che regolarizzano la propria posizione. Il nuovo tariffario dovrà transitare in Consiglio comunale per l’approvazione. 

Oltre alle agevolazioni e alle riduzioni la Giunta ha confermato le tariffe 2019. “Anche nel 2020, per il quarto anno consecutivo – ha sottolineato l’assessore Murari –, nessun cittadino mantovano pagherà un euro in più di rifiuti. Per le attività economiche costrette alla chiusura sarà il Comune a pagare per i tre mesi di Covid e per il resto dell’anno si dilazionano i pagamenti in 5 rate. Misure assolutamente straordinarie ma necessarie in questa fase così difficile”.

Giovedì, 02 Luglio 2020 10:39
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Gli organizzatoriNelle serate di venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 luglio, prende forma in piazza Sordello e si diffonde lungo tutto il cuore della Mantova più antica “Risonanze – rito collettivo dell’attesa”. 3 attrici, interagendo con 3 musicisti, in 3 sere d’inizio luglio, si alternano nella lettura di poesie o brani letterari portatori di speranza e luce dopo i momenti tristi vissuti nei mesi scorsi.

Gli spettacoli sono stati illustrati sabato 27 giugno al Cinema Oberdan di Mantova da Giovanni Pasetti, consigliere delegato alla Cultura del Comune di Mantova, Anna Maria Baboni e Alberto Rigamonti de Il cinema del Carbone e Valentina Pavesi di Oficina Ocm e da Fiorenza Bacciocchini direttore della Fondazione Bam.

Ermanna Montanari legge Dante, accompagnata dal trombettista Simone Marzocchi; Sonia Bergamasco si orienta su Emily Dickinson, interagendo con il clarinettista Aljaz Begus; Federica Fracassi opta per Ariosto e invita il violinista Filippo Lama a ricrearne le atmosfere. L’ingresso è libero.

Il progetto curato dal Circolo cinematografico Il cinema del carbone è realizzato in collaborazione con Oficina Ocm e grazie all’adesione di numerosi soggetti del territorio, privati e fondazioni che sollecitati hanno risposto con generosità: Fondazione Banca Agricola Mantovana, Fondazione Comunità Mantovana Onlus, Fondazione Marcegaglia, Rampi srl, ConcreteLab, Palazzo Castiglioni Luxury Suites. “Risonanze” ha il patrocinio del Comune di Mantova e rientra nel cartellone “Mantova estate”.

“Risonanze” è rito collettivo di comunità, gesto simbolico che rompe l’isolamento degli ultimi mesi, mostrando come il teatro, la letteratura e la musica siano vivi e possano accompagnarci verso momenti migliori. Dall’alto del balcone di Palazzo Castiglioni, rivolte verso una grande piazza in cui le persone possono disporsi in sicurezza, portandosi una sedia portata da casa o un cuscino, un’attrice evoca incanti e li condivide grazie alle sue letture e alla musica che le accompagna; voce e suono si propagano per tutto il centro storico, in filodiffusione, e anche oltre, andando a costituire una vera e propria “comunità sonora”.

“Risonanze” accoglie e propaga una voce che finalmente si libera, che porta conforto e bellezza a chi ha sofferto e sta soffrendo per l’epidemia o per le sue conseguenze, che veicola un messaggio di speranza. “Risonanze” è un segnale di ripresa che viene dal teatro e dalla musica, le realtà che più di altre sono state messe in difficoltà dall’assenza obbligata di pubblico e dalla chiusura dei luoghi di spettacolo. Perché la distanza fisica tra le persone non diventi distanziamento sociale, perché il farsi comunità possa servire a “cum patire” per sopportare meglio e resistere, servono gesti e riti collettivi, dove la bellezza possa farsi salvifica. E allora, se Sherazade racconta per 1000 notti le sue storie per raggiungere la salvezza, ecco che con “Risonanze” 3 donne, 3 attrici, 3 artiste, in 3 sere d’estate, diffondono bellezza, piccolo viatico per una rinascita. Con l’auspicio che Mantova, capitale del Rinascimento e città dei festival, con questo gesto di comunità possa rappresentare ancora una volta una “scintilla” che faccia divampare fuochi anche altrove.

IL CARTELLONE

Venerdì 3 luglio ore 21.30
Ermanna Montanari - Vergine madre, figlia del tuo figlio

Interventi musicali a cura del trombettista Simone Marzocchi

 Scrive per riviste nazionali e internazionali e, nel 2017, ha pubblicato il libro di racconti Miniature Campianesi per Oblomov editore. Nel 2012 è uscita per Titivillus la biografia artistica a cura di Laura Mariani Ermanna Montanari fare-disfare-rifare nel Teatro delle Albe (nel 2017 in versione inglese) e sempre nel 2017 per Quodlibet il volume in italiano e inglese a cura di Enrico Pitozzi Acusma Figura e voce nel teatro sonoro di Ermanna Montanari. In relazione alla sua ricerca vocale sono stati pubblicati contributi in riviste e saggi, tra questi Enrico Pitozzi su Art’o e Culture Teatrali, Marco Sciotto su Scenari, Margherita De Giorgi su Rivista Brasileira de Estudos da Presennça, Daniela Visone su Acting Archives Review, Laurence Van Goethem su Alternatives théâtrales e i cd de L’Isola di Acina e Ouverture Alcina (Ravenna Teatro), La Mano e Rosvita (Luca Sossella editore). La voce di Ermanna Montanari e il suo originale “recitar cantando” sono anche su Spotify: cinque spettacoli scelti dal repertorio del Teatro delle Albe che annodano la sua ricerca vocale in particolare con le musiche originali di Luigi Ceccarelli.

Simone Marzocchi: diplomato in tromba sotto la guida del M° Andrea Patrignani presso l’istituto pareggiato “G.Verdi” di Ravenna.Ha frequentato per 6 anni il corso di analisi e composizione presso il conservatorio “B.Maderna” di Cesena sotto la guida dei Maestri G.Cappelli, L.Lollini, C. Boncompagni e C.Scannavini. Ha collaborato e collabora come musicista e compositore con diverse realtà musicali e teatrali italiane: Orchestra sinfonica dell’Emilia Romagna, Orch. giovanile di Trento, Orch giovanile “A.Toscanini”, Orch. dei giovani europei, Mei Orchestra, EAOrchestra, Teatro Binario, Societas Raffaello Sanzio, Teatro delle Albe, compagnia Un’Ottima lettera, Xtravagance Core. Attualmente è prima tromba dell’Orchestra Arcangelo Corelli di Ravenna e del Youbrass quartet, collabora come musicista e compositore col Teatro delle Albe e la compagnia Un’Ottima Lettera, è creatore ed esecutore dei progetti musicali Johnny & Mongo e Filomela , suona come solista (scrive ed esegue propri brani). Ha suonato in Italia, Francia, Slovenia, Ungheria, Spagna, Belgio, Germania, Svizzera, Olanda, Malta, Bulgaria, Portogallo.

 

Sabato 4 luglio ore 21.30
Sonia Bergamasco - La lontananza è matrice di dolcezza
Interventi musicali a cura del clarinettista Aljaž Beguš

 Nel 2017 dirige al Piccolo Teatro lo spettacolo Louise e Renée, ispirato a Memorie di due giovani spose di Balzac, di cui Stefano Massini cura la drammaturgia originale. Nel corso della lunga collaborazione artistica con il compositore Azio Corghi interpreta ruoli di cantante-attrice in Italia e all’estero. Nel ruolo di Elvira nell’opera Il dissoluto assoluto su libretto di Jose Saramago, è al Teatro Sao Carlos di Lisbona nel 2005 e alla Scala di Milano nel 2006. Al Teatro San Carlo di Napoli, nel 2017, è interprete e autrice della narrazione di scena nella versione da concerto del Fidelio di Beethoven diretta da Zubin Metha. Collabora stabilmente in -con un vasto repertorio per voce e pianoforte – con il musicista Emanuele Arciuli. Per l’edizione 2019 del Festival del Maggio musicale fiorentino firma la regia delle Nozze di Figaro di Mozart. Protagonista del film L’amore probabilmente di Giuseppe Bertolucci. Nastro d'argento per La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana; lavora con Bernardo Bertolucci, Giuseppe Piccioni e Franco Battiato. È La Regina madre del film Riccardo va all’inferno, di Roberta Torre e Luce nella commedia Come un gatto in tangenziale, diretta da Riccardo Milani. 

Premio Flaiano come miglior interprete nel film De Gasperi, di Liliana Cavani, riscuote grande successo nelle serie Tv Tutti pazzi per amore e Una grande famiglia entrambe dirette da Riccardo Milani, ed è Livia nella serie televisiva Il commissario Montalbano. Per il film Quo vado?, diretto da Gennaro Nunziante, vince il Premio Flaiano come interprete dell’anno, il Premio Alida Valli come migliore attrice non protagonista al Bari International Film Fest e il Premio CIAK d’oro.

Aljaž Beguš, primo clarinetto e solista dell'Orchestra da Camera di Mantova, si diploma alla Ljubljana Academy of Music, perfezionandosi poi a Madrid. Vincitore di concorsi e semi-finalista all’EBU New Talent Competition in Bratislava, come camerista collabora con artisti di primo piano della scena internazionale e in qualità di solista si esibisce con importanti orchestre tra cui Slovenian Philharmonic, RTV Slovenia Symphony Orchestra, Gustav Mahler Youth Orchestra. Prende parte a festival di prestigio tra cui BBC Proms di Londra, Luzern Festival, Salzburg Festival, Kammerfest Lockenhaus, Trame Sonore Mantova Chamber Music Festival.

 

 Domenica 5 luglio ore 21.30

Federica Fracassi - Variazioni Furiose
Interventi musicali a cura del violinista Filippo Lama

 Al cinema esordisce nel 2010 in Happy Family di Gabriele Salvatores, seguono, tra gli altri, Bella addormentata di Marco Bellocchio e Il capitale umano di Paolo Virzì (2014), Gli sdraiati di Francesca Archibugi (2017), Benedetta follia di Carlo Verdone (2018). Nelle ultime stagioni teatrali lavora a Raffiche, dedicato a Splendid’s di Jean Genet, con la compagnia Motus ed è protagonista di Louise e Renée, regia di Sonia Bergamasco, drammaturgia di Stefano Massini da Mémoires de deux jeunes mariées di Honoré de Balzac, una produzione Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa. Lavora a un ampio progetto ibseniano coprodotto da Teatro Franco Parenti/Ctb/I Guitti con il regista Luca Micheletti, con il quale condivide la scena in Rosmersholm-Il gioco della confessione e in Peer Gynt- Suite. Nell’ambito di questo percorso è ideatrice e autrice, insieme alla fotografa Valentina Tamborra, del progetto Nient’altro che finzioni. È protagonista di un avvincente percorso che attraversa l’opera di Giovanni Testori: partendo dai Tre Lai incarna la regina Erodiàs, diretta da Renzo Martinelli e nel 2019 è La Monaca di Monza diretta da Valter Malosti. Nella stagione 2019/2020 è Cassandra in Ecuba per la regia di Andrea Chiodi. Si dedica a un percorso parallelo al teatro costellato di letture poetiche in dialogo con musica dal vivo insieme a compositori e musicisti contemporanei. Collabora come attrice e modella alle sfilate e agli spettacoli di Antonio Marras. È una delle protagoniste della serie tv Luna Nera, prodotta da Fandango e Netflix

Filippo Lama collabora con l'Orchestra da Camera di Mantova, da oltre 30 anni, in qualità di violino, violino di spalla e solista. Bresciano, classe 1961, diplomato con il massimo dei voti e la lode, vincitore di concorsi nazionali e internazionali, dedica buona parte della propria attività alla musica da camera, suonando in formazioni dal duo all'ottetto. Nel 2010 fonda con il violoncellista Stefano Guarino e il pianista Riccardo Zadra l'Hesperos Piano Trio. Dal 2007 è direttore artistico e konzertmeister dell’Orchestra da Camera di Brescia. E' titolare della cattedra di violino al Conservatorio “Marenzio” di Brescia.

_________________________________________
Luci e suono sono a cura di:
Marco Olivieri -Sound designer
Fonico, sound designer e compositore ha collaborato con molti musicisti e artisti di fama internazionale sia in live che in studio. Operando da molti anni anche in ambito teatrale ha potuto affinare competenze e gusti che travalicano i consueti confini di genere realizzando progetti e ricerche sulla spazializzazione sonora e sulla sonorizzazione di spettacoli multidisciplinari. Alcune delle sue collaborazioni in ambito musicale sono state con, tra gli altri, Arto Lindsay, Patty Smith, Lou Reed, Goran Bregovic, Calexico. In ambito teatrale ha realizzato diverse colonne sonore e progetti di sonorizzazione, collaborando con molte compagnie e registi, tra cui Bob Wilson, Socìetas Raffaello Sanzio, Eimuntas Nekrosius.

Tommaso Rossi- Luci
“Sono attivo nel mondo dello spettacolo da più di 25 anni, ho attraversato il teatro di ricerca e quello di prosa, la moda, il corporate, i festival teatrali e musicali, mostre temporanee e permanenti. Ho anche progettato matrimoni e battesimi. Di ogni campo ne ho assorbito il linguaggio mantenendo il mio punto di vista. Questa a Mantova, è una “prima volta”, non mi è mai successo di fare luce dopo un periodo buio così lungo” (Tommaso Rossi)

Tema srl- Service tecnico audio e luci
____________________
COL PATROCINIO del Comune di Mantova

CON IL CONTRIBUTO DI: Fondazione Bam; Fondazione Comunità Mantovana Onlus; Fondazione Marcegaglia; ConcreteLab; Rampi srl; Palazzo Castiglioni Luxury Suites
__________________
PROGETTO A CURA DI Circolo cinematografico Il cinema del carbone.

Sabato, 27 Giugno 2020 20:16
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

Al via la Chat per comunicare con lo sportello edilizia. Disponibile ora anche Pago PA un sistema di pagamenti elettronici che rende per imprese e cittadini più semplice, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.

E’ attivo il nuovo servizio Chat rivolto alle imprese che vogliono comunicare e porre quesiti in modo rapido e diretto allo Sportello edilizia del Comune. Si tratta di un sistema di dialogo in tempo reale con un tecnico comunale via chat, disponibile tre mattine a settimana. La Chat era una delle azioni previste nell’accordo per la sburocratizzazione siglato tra Comune di Mantova, Ordini Professionali e Associazioni di Categoria nell’ambito del Piano Mantova.

Questa misura si affianca ad altri provvedimenti già attivi realizzati dall’Amministrazione Palazzi volti a snellire la burocrazia per cittadini e imprese:

Protocollo immediato: protocollazione di una pratica in ingresso entro due giorni lavorativi.
Accompagnamento tecnico (settori edilizia ed attività produttive):
- raddoppio dei tempi di ricevimento al pubblico, estendendo anche al mattino la fascia oraria dedicata;
- erogazione delle informazioni attraverso appuntamenti in videoconferenza;
- estensione del ricevimento per appuntamento anche ai consulenti per la sismica e per l’invarianza idraulica;
- introduzione di un servizio sms per il recall degli appuntamenti.

Adozione della Piattaforma Teams per videoconferenze: utilizzo della piattaforma Teams per effettuare videochiamate con possibilità di condividere documenti online, sia per gli appuntamenti dedicati all’edilizia, sia per quelli dedicati alle attività produttive
Ampliamento plateatici: adozione di una procedura snella finalizzata al posizionamento di plateatici per consentire di ampliare in modo gratuito i posti a sedere di un pubblico esercizio
Pratiche manomissione suolo pubblico: risoluzione delle problematiche connesse allo svincolo delle fideiussioni e delle cauzioni nell’ambito della convenzione strade stipulata con Tea spa
Dimezzamento dei tempi di rilascio del certificato di destinazione urbanistica.
Dimezzamento dei tempi di istruttoria per il rilascio dei titoli abilitativi edilizi, per quanto di competenza comunale.

“Stiamo rapidamente dando attuazione a tutti i punti dell’accordo sulla semplificazione burocratica – ha detto il vicesindaco di Mantova Giovanni Buvoli –, una misura che rappresenta uno dei pilastri del Piano Mantova. Molti di questi provvedimenti, nati per sostenere chi è stato danneggiato dall’emergenza Covid-19, resteranno anche per il futuro perché crediamo che sburocratizzare, semplificando procedure, iter, pagamenti, sia la chiave per un’amministrazione più efficiente a beneficio di cittadini e attività economiche”.

“Stiamo rispettando puntualmente gli impegni presi col Piano Mantova per semplificare e sburocratizzare le procedure amministrative – ha detto l’assessore comunale Andrea Murari –. Azioni fondamentali per rilanciare l’economia del territorio. In questa fase è più che mai decisivo che la pubblica amministrazione sia chiara e veloce nel rispondere ai cittadini e agli imprenditori”.

L’Amministrazione ha inoltre adottato Pago PA, un sistema di pagamenti elettronici che più semplice, comodo, sicuro e trasparente qualsiasi pagamento verso la Pubblica Amministrazione.
L’obiettivo è quello di permettere al cittadino di scegliere metodi di pagamento moderni e innovativi. Grazie a questo sistema è possibile pagare tributi, tasse, utenze, rette, quote associative, bolli e ogni altra necessità di pagamento verso tutti gli Enti della Pubblica Amministrazione

Per quanto riguarda il Comune di Mantova è possibile accedere e utilizzare il sistema Pago PA, andando nell’area dedicata ai Servizi Online sul sito del Comune, dove non anche indicate tutte le tipologie di pagamenti disponibili.
L’utilizzo di Pago PA consente un’immediata tracciatura del pagamento, ed un notevole risparmio di tempo per il rilascio dei provvedimenti inerenti al pagamento (permessi di costruire, concessioni suolo pubblico, ecc.).

Lunedì, 22 Giugno 2020 15:33
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

La Giunta Palazzi, nella riunione di mercoledì 17 giugno, ha approvato l’accordo operativo per l’affidamento di gestione e uso del Centro Canoa Kayak ed anche della annessa nuova foresteria alla Sezione di Mantova della Lega Navale Italiana. Tale accordo partirà dal primo luglio ed avrà una durata di sei anni, con la possibilità di rinnovo di ulteriori sei anni.

“L’Amministrazione comunale ha realizzato un importante lavoro di riqualificazione del Campo Canoa – ha detto l’assessore allo Sport del Comune di Mantova Paola Nobis – attraverso anche la realizzazione della nuova foresteria che potrà ospitare non solo gli atleti mantovani, ma anche quelli provenienti da ogni parte del mondo. Con tale nuova struttura abbiamo reso un servizio ulteriore, andando incontro alle esigenze dei gestori dell’impianto, funzionale agli sportivi sia per gli allenamenti che per le gare nazionali ed internazionali. Ora il Campo Canoa Kayak, con la possibilità quindi di ospitare squadre ed atleti, sarà ancora maggiormente conosciuto ed apprezzato dagli sportivi della disciplina”.

Per quanto riguarda l’affidamento della gestione alla Sezione di Mantova della Lega Navale Italiana, l’assessore ha sottolineato che si tratta di un ente pubblico non economico preposto a servizi di pubblico interesse, che opera sotto la vigilanza dei Ministeri della Difesa e delle Infrastrutture e Trasporti. “Tale ente negli anni ha svolto un importante lavoro per la città – ha detto l’assessore Nobis – gestendo sempre al meglio e valorizzando l’impianto sportivo del Campo Canoa Kayak”. Si ricorda che la nuova struttura ricettiva può ospitare 32 atleti e si articola in 6 camere con servizi, una camera con servizi interni da 2 posti (accessibile per diversamente abili), una sala comune/soggiorno atleti con angolo ristoro ed anche uno spazio bar/ristorazione con possibilità di utilizzo esterno.

Giovedì, 18 Giugno 2020 09:33
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Copyright by Comune di Mantova

Top Desktop version