Switch to desktop

Da lunedì 12 aprile la Lombardia torna in zona arancione In evidenza

La Lombardia da lunedì 12 aprile torna in zona “arancione” in virtù degli ultimi indicatori.
I negozi potranno quindi riaprire, mentre bar e ristoranti resteranno ancora chiusi potendo lavorare soltanto con asporto e consegne a domicilio. In arancione tornano inoltre a scuola anche gli alunni degli ultimi due anni delle medie e con lezioni in presenza, dal 50 al 75 per cento, i ragazzi delle superiori. I cittadini potranno girare liberamente nel proprio Comune senza l’obbligo dell’autocertificazione.
Resta attivo il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino, durante il quale è possibile spostarsi solo per motivi di lavoro, salute o emergenza.

Negozi
Tutti i negozi potranno aprire. Le uniche restrizioni riguardano i negozi all’interno dei centri commerciali nei weekend, nelle giornate festive e prefestive, che dovranno rimanere chiusi ad eccezione dei punti vendita di generi alimentari, agricoli e florovivaistici, delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, tabacchi, edicole e librerie.

Bar e Ristoranti
Bar e ristoranti potranno continuare a lavorare soltanto attraverso la consegna a domicilio (senza limitazioni) e con l’asporto (fino alle 22, con divieto di consumazione sul posto). Per i bar e altri esercizi privi di cucina, invece, l’asporto è consentito fino alle 18.

Parrucchieri, Barbieri e Centri estetici
In zona arancione potranno tornare a lavorare anche barbieri, parrucchieri ed estetiste.

Sport e passeggiate
Le passeggiate, i giri in bicicletta e la corsa possono spaziare su tutto il territorio comunale e possono essere eseguiti anche in aree attrezzate e parchi pubblici. Sono consentiti gli sport individuali senza contatto e all’aperto come il tennis, il padel e il golf. Anche con il colore arancione restano chiuse le palestre e le piscine. È consentito raggiungere centri e circoli sportivi, pubblici e privati, del proprio comune o, in assenza di queste strutture, in un altro comune della stessa regione.

Visite ai parenti
Ritorna la deroga per far visita una volta al giorno ad amici e parenti nel proprio comune, al massimo in due persone con figli under 14 o disabili al seguito.
In zona arancione è concesso muoversi liberamente all’interno del proprio Comune di residenza, senza l’obbligo dell’autocertificazione. Per tutta Italia, a prescindere dal colore, è vietato spostarsi da una regione all’altra almeno fino a fine aprile.

Musei, cinema e teatri
I musei resteranno chiusi, anche le mostre, così come cinema e teatri, in attesa di nuove ordinanze che permettano il ritorno del pubblico.

Ultima modifica il Sabato, 10 Aprile 2021 12:09

Copyright by Comune di Mantova

Top Desktop version