testata sportellodemografici

  • Carta d'identità

Carta d'identità a maggiorenni

LA CARTA D'IDENTITA' VIENE RILASCIATA SOLO SU APPUNTAMENTO

Con il Decreto 23 dicembre 2015, il Ministero degli Interni ha introdotto obbligatoriamente l'emissione della nuova carta d'identità Elettronica

Maggiori informazioni sul sito ministeriale: www.cartaidentita.interno.gov.it 

Le carte d'identità in formato cartaceo ed elettronico, rilasciate fino all'emissione della CIE nuove, mantengono la validità fino alla scadenza e non è possibile sostituirle con il nuovo documento elettronico.

Dove
Presso gli sportelli Carta d'Identità:
Via Gandolfo, 11 Mantova - Tel. 0376/338610
e.mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Orari di apertura:
SOLO SU APPUNTAMENTO

Requisiti
- Il rilascio della Carta d'Identità Elettronica, ai sensi dell'art. 10 del Decreto Legge n.70 del 13/05/2011 può avvenire a partire da 0 anni
- Residenza a Mantova oppure domicilio a Mantova (in questo caso solo per gravi e comprovati motivi es. ricovero in luogo di cura o in ospedale, previo nulla osta del Comune di residenza).

Tempi
Il documento non verrà più rilasciato dal Comune contestualmente alla richiesta, ma verrà inviato, entro 6 giorni lavorativi, dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS) all'indirizzo indicato dal cittadino all'atto della richiesta presso la propria residenza.

Stato consegna carta d'identità elettronica
Per conoscere lo stato di avanzamento della consegna della propria carta d’identità elettronica è possibile consultare il sito https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/ accedendo, previa autenticazione, alla sezione “Cerca Carta” ed inserendo il proprio Codice fiscale e il Numero unico nazionale riportato sulla prima pagina del modulo di riepilogo. Il monitoraggio è possibile a partire dalle successive 48 ore dalla richiesta.
Oppure
L’app VE.DO consente di eseguire la scansione ottica del QR Code presente sulla ricevuta che permette di verificare l’autenticità della ricevuta della Carta d’Identità Elettronica e conoscere lo stato di lavorazione del proprio documento

Cosa occorre
- n. 1 fototessera recente (massimo 6 mesi) conforme alle regole ICAO (Ente deputato alla standardizzazione dei documenti di viaggio)
- carta d'identità precedente. Qualora il precedente documento sia valido, ma è stato smarrito o rubato: denuncia di smarrimento/furto rilasciata dalla Questura, dai Carabinieri o dalla Polizia Locale con altro documento di riconoscimento (passaporto, patente etc.)
- qualora il precedente documento sia scaduto: carta d'identità scaduta o altro documento di riconoscimento (patente, passaporto etc.)
- per persona sottoposta a tutela: modulo di richiesta carta d'identità sottoscritto dal tutore con documento d'identità e copia del decreto di tutela.
I moduli saranno compilati al momento del rilascio.

Ricevuta carta d’identità elettronica: documento di riconoscimento valido
Il Ministero dell’Interno rende noto, con circolare n. 9/2019, che la ricevuta della carta d’identità elettronica rilasciata agli sportelli è un documento valido ai fini del riconoscimento presso le Pubbliche Amministrazioni, in quanto sono riportati i dati del cittadino, timbro e firma dell’ufficiale d’anagrafe e il codice QR code che consente di verificare l’effettiva validità del documento.

Riconoscimento con testimoni
Qualora il richiedente sia sprovvisto di documenti di riconoscimento sarà cura dell'ufficio richiedere copia del cartellino della carta d'identità al Comune che l'ha rilasciata.
Se il richiedente NON è mai stato in possesso di una carta d'identità italiana o passaporto o patente, è possibile richiedere la carta d'identità italiana con due testimoni. In questo caso entrambi i testimoni devono accompagnare l'interessato all'atto della richiesta, con i propri documenti di identità e sottoscrivere l'identificazione.

Smarrimento o furto
Qualora il precedente documento sia valido, ma è stato smarrito o rubato occorre presentare agli sportelli carte d'identità denuncia di smarrimento/furto rilasciata dalla Questura, dai Carabinieri o dalla Polizia Locale e un documento di riconoscimento (es. patente, passaporto etc).
Inoltre è possibile procedere anche al blocco della propria CIE contattando il numero 800263388.

Costo
€ 20 che dovranno essere corrisposti allo sportello, prima di avviare la pratica di rilascio oppure online.

Scadenza
La carta d'identità ha una validità di 10 anni.
Scade mese e giorno del proprio compleanno.
Può essere sostituita a partire da 180 giorni prima della scadenza.

CAMBIO DI RESIDENZA
La variazione di indirizzo non costituisce presupposto per sostituire la carta d'identità. I dati relativi alla residenza, infatti, sono accessori rispetto a quelli di stato civile (nome, cognome, luogo e data di nascita) che accompagnati alla foto, concorrono ad identificare il soggetto. La carta d'identità è un documento di riconoscimento che ha come fine l'identificazione del titolare. Pertanto, eventuali cambi di residenza non incidono sulla validità del documento.

Validità per l'espatrio
La carta d'identità, per i cittadini italiani, è valida per l'espatrio nei Paesi dell'Unione Europea e altri Paesi con cui l'Italia ha speciali convenzioni. Consulta il sito della Farnesina "Viaggiare sicuri".

Caratteristiche della nuova Carte d'Identità Elettronica
- per i cittadini italiani è valida per l'espatrio
- riporta il codice fiscale
- contiene le impronte digitali degli indici sinistro e destro, a partire dal 12° anno di età
- è un documento sicuro da ogni falsificazione, con caratteristiche tecniche e standard internazionali di sicurezza (approfondimento)

Donazione Organi
E' anche possibile rilasciare, esclusivamente all'atto di richiesta della carta d'identità, il consenso o diniego alla donazione degli organi che NON viene riportato sul retro del documento.
In alternativa è possibile rilasciare il consenso presso:
- l'ASL di appartenenza
- l'AIDO (Associazione Italiana Donatori di Organi, Tessuti e Cellule) o altre associazioni di settore;
- oppure scrivendo su un foglio libero la propria volontà, ricordandosi di inserire i dati anagrafici, la data e la propria firma. Custodisci questo foglio tra i tuoi documenti personali

E' sempre possibile cambiare idea sulla donazione perché fa fede l'ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo. In qualsiasi momento si potrà quindi cambiare la propria decisione presso gli uffici ASL.

Recupero PIN e PUK

Per saperne di più visita il sito ministeriale: www.cartaidentita.interno.gov.it

StampaEmail