testata sportellodemografici

  • Cittadinanza

Iure Sanguinis

Cos'è

E' una procedura che consente il riconoscimento della cittadinanza italiana a cittadini stranieri di ceppo italiano.

Requisiti

Ai fini del riconoscimento della cittadinanza italiana iure sanguinis è necessario che i discendenti dell'avo italiano, compreso il richiedente, non abbiano mai perso la cittadinanza italiana. Il possesso della cittadinanza italiana va dimostrato tramite:

  • Estratto dell'atto di nascita dell'avo italiano emigrato all'estero rilasciato dal Comune italiano di nascita
  • Atti di nascita tradotti e legalizzati, di tutti i suoi discendenti in linea retta, compreso quello del richiedente
  • Atto di matrimonio dell'avo italiano emigrato all'estero, tradotto e legalizzato se formato all'estero;
  • Atti di matrimonio dei suoi discendenti, in linea retta, compreso quello dei genitori del richiedente
  • Certificato rilasciato dalle competenti autorità dello Stato estero di emigrazione, attestante che l'avo italiano non acquistò la cittadinanza dello stato estero di emigrazione anteriormente alla nascita dell'ascendente interessato

Per approfondimento vedi circolare K.28.1/1991

Dove fare la richiesta?

  • SE il RICHIEDENTE E’ RESIDENTE ALL’ESTERO la domanda va fatta presso il Consolato italiano all’estero, in relazione alla località straniera di residenza dei soggetti rivendicanti la titolarità della cittadinanza italiana. 
  • SE il RICHIEDENTE è RESIDENTE IN ITALIA presso il Comune dove il richiedente ha stabilito la propria dimora abituale.

PER I CITTADINI STRANIERI CHE HANNO DIMORA ABITUALE A MANTOVA: richiesta di residenza e di riconoscimento dello status civitatis italiano

Coloro che si sono stabiliti a Mantova, e sono già a Mantova, devono richiedere la residenza e, per farlo devono dimostrare che hanno la documentazione in regola per richiedere il riconoscimento dello status civitatis italiano per discendenza. 

E’ necessario chiedere un appuntamento (Clicca qui). Valutata la richiesta, l’ufficio provvederà a fissare l’incontro, per la presentazione contestuale della dichiarazione di residenza e la richiesta di riconoscimento della cittadinanza iure sanguinis.

All’incontro l’interessato dovrà presentarsi con:

  • La richiesta di residenza (il modulo sarà inviato con la conferma dell’appuntamento)
  • La richiesta di riconoscimento dello status civitatis italiano a cittadini stranieri di ceppo italiano (il modulo sarà inviato con la conferma dell’appuntamento)
  • I documenti sopra indicati in originale tradotti e legalizzati

ATTENZIONE:

  1. LA RICHIESTA DI APPUNTAMENTO PUO’ ESSERE FATTA SOLO SE L’INTERESSATO E’ GIA’ A MANTOVA
  2. L’APPUNTAMENTO SARA’ FISSATO COMPATIBILMENTE ALLA DISPONIBILITA’ ORGANIZZATIVA DELL’UFFICIO e pertanto, viste le numerose richieste, NON SI GARANTISCONO I TEMPI DI VALIDITA’ DELLA REGOLARITA’ DEL SOGGIORNO IN ITALIA (90 giorni)
  3. IL RICONOSCIMENTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA POTRA’ AVVENIRE SOLO DOPO LA CONCLUSIONE POSITIVA DEL PROCEDIMENTO DI ISCRIZIONE ANAGRAFICA

Figli minori

I figli minori per effetto del riconoscimento del possesso della cittadinanza italiana del genitore, acquisiscono dalla nascita la cittadinanza italiana senza necessità di procedimenti aggiuntivi. 

Il fatto che il figlio sia presente o meno sul territorio italiano, è irrilevante: una volta trascritto l'atto di nascita su richiesta del genitore, se residente si iscriverà in Anagrafe, se residente all'estero si predisporrà un'iscrizione Aire.

StampaEmail