testata sportellodemografici

    RICHIESTE AUTORIZZAZIONI DI POLIZIA MORTUARIA

    Tutta la documentazione propedeutica all’emissione delle autorizzazioni di polizia mortuaria deve essere inoltrata ESCLUSIVAMENTE tramite posta elettronica certificata. La PEC alla quale inoltrare i documenti in parola (da un indirizzo PEC) è la seguente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
    Nel dettaglio:

    1. L’Agenzia di Onoranze Funebri inoltrerà le richieste di autorizzazione di polizia mortuaria esclusivamente on-line con i relativi allegati, tenendo presente quanto segue:

    • L’invio, unico per ogni pratica, dovrà essere effettuato comprendendo tutti gli allegati
    • Ogni allegato deve costituire un unico file in formato pdf
    • Tutti gli allegati dovranno essere così nominati: COGNOME E NOME DEFUNTO-descrizione allegato (es: MARIO ROSSI – ISTANZA)
    • Ogni firma, che non sia digitale, deve essere accompagnata dal documento di identità del sottoscrittore
    • I documenti da allegare sono esclusivamente quelli propedeutici alla formazione degli atti autorizzatori e pertanto la delega del familiare o la visura camerale non devono essere trasmessi. Eventualmente sarà l’ufficio a richiederli.
    • Il pagamento dei bolli dovrà avvenire utilizzando il portale dei pagamenti “PAGO PA” pubblicato sul sito dei servizi demografici alla voce “PAGAMENTI ON-LINE” – scegliere: ”IMPOSTA DI BOLLO PER CERTIFICATI ED ISTANZE DEI SERVIZI DEMOGRAFICI”.
      Come “tipologia dell’atto” dovrà essere scelta la voce “istanza” e nella causale dovrà sempre essere indicato il nome e cognome del defunto/a e il documento a cui il bollo si riferisce relativo. Esempio: MARIO ROSSI ISTANZA. Nel campo “note” si possono indicare eventuali osservazioni aggiuntive
    • In caso di affido o dispersione (modulo allegato 5 e modulo allegato 6), trattandosi di documenti informatici, sarà sufficiente una sola marca da bollo

    2. Le dichiarazioni degli aventi titolo sulla volontà della cremazione, affido o dispersione delle ceneri, fino alla fine dell’emergenza COVID continueranno ad essere effettuate utilizzando la dichiarazione sostitutiva di atto notorio, anch’essa inoltrata on-line

    3. L’ufficio rilascerà tutte le autorizzazioni in formato digitale e le inoltrerà alla PEC dell’Impresa di Onoranze Funebri, compreso il certificato di morte

    4. Solo su richiesta dell’ufficio saranno esibiti documenti cartacei

    5. Nel caso di rilascio di passaporto mortuario sarà rilasciata autorizzazione cartacea

    6. Ove la documentazione sia incompleta l’istanza verrà respinta e dovrà essere inoltrata di nuovo

    Vai alla modulistica

    StampaEmail