Switch to desktop
News dal Comune

L'accensione del ceroSi è tenuta una suggestiva cerimonia eucaristica giovedì 4 ottobre nella Chiesa di San Francesco d’Assisi in onore del Patrono d’Italia. La messa è stata presieduta dal vescovo di Mantova Monsignor Marco Busca che, durante la Predica, ha ricordato la figura del santo riformatore della chiesa, che ha sposato la povertà, in un'epoca in cui prevaleva la mentalità mercantile. Ha amato la povertà per essere libero.

Nella parte finale del rito il sindaco Mattia Palazzi ha acceso il Cero Votivo, che ogni viene donato dal Comune di Mantova alla chiesa dei Frati Minori Francescani. Alla cerimonia erano presenti altre autorità locali, a partire dal questore Sandro Lombardi. La consegna del Cero Votivo è una tradizione che risale fin dai tempi dei Gonzaga e rappresenta l’antico e profondo legame che unisce la città di Mantova al convento francescano.

La chiesa di San Francesco, sorta nel 1304 e consacrata da Pio II nel 1459, custodiva le tombe della famiglia Gonzaga. Venne soppressa alla fine del XVIII secolo dagli austriaci, ed adibita ad arsenale. Nella seconda guerra mondiale venne quasi interamente distrutta dai bombardamenti ma poi ricostruita riprendendo, per quanto possibile, le forme trecentesche.

Sabato, 06 Ottobre 2018 11:01
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

L'analisi dell'operaE’ arrivata martedì 2 ottobre a Palazzo Te la prima opera della mostra "Tiziano/Gerhard Richter", che si terrà da domenica 7 ottobre fino a gennaio 2019. Ad assistere alle operazioni di disimballaggio il sindaco di Mantova, Mattia Palazzi, il direttore della Fondazione Palazzo Te Stefano Baia Curioni, il presidente Enrico Voceri, assieme al professor Giampietro Casadoro, consigliere della Scuola Grande di Venezia.

L'opera approdata nella villa giuliesca è l'Annunciazione, realizzata su tela da Tiziano intorno al 1539 e che è stata conservata nella sede della Scuola Grande Arciconfraternita di San Rocco a Venezia. Il percorso espositivo allestito da Palazzo Te permetterà un confronto diretto tra due artisti distanti tra di loro a livello temporale ma che riescono a dialogare grazie agli studi che Richter ha fatto nei confronti di Tiziano.

Un tributo da parte di un maestro dell'arte contemporanea ad uno dei maestri dell'arte moderna che diventa, pertanto, dialogo e scontro al tempo stesso. L'opera è stata portata nella vicina sala dei Candelabri e appesa alla parete. Sarà proprio questo il quadro che aprirà il percorso espositivo che si snoderà tra le stanze dell'Ala napoleonica.

Mercoledì, 03 Ottobre 2018 14:56
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

La presentazione in ComuneIl Bilancio Partecipativo 2018 del Comune di Mantova sta per entrare nella "fase 4", quella in cui viene affidata ai mantovani, tramite votazione, la scelta dei progetti da realizzare, tra quelli proposti direttamente dai cittadini.
Dopo la raccolta delle idee, la fase di scrematura attraverso workshop di co-progettazione e la successiva analisi di fattibilità, dall'8 al 28 ottobre tutti i cittadini residenti nel Comune di Mantova (età minima 16 anni, un solo voto) hanno la possibilità di esprimere, tramite il voto, la loro preferenza tra i 24 progetti (max 3 opzioni) ammessi al giudizio finale.


Si può votare in modalità digitale registrandosi sul sito https://mantova.bipart.it/ oppure compilando l'apposita scheda cartacea disponibile presso le sedi comunali (Municipio in via Roma, Biblioteca Baratta in corso Garibaldi, Lavori Pubblici in via Visi, a Lunetta in viale Lombardia alla sede del Vigile di Quartiere) e durante i mercati cittadini presso i gazebo comunali in piazza Mantegna (giovedì mattina) e in piazza Martiri di Belfiore (sabato mattina).
Al termine dello scrutinio, il Comune procederà alla realizzazione del progetto (o dei progetti) che ha ottenuto il maggior numero di preferenza entro la quota di bilancio già stanziata (200mila euro) nell'ambito del piano triennale delle opere da mettere in cantiere.


I 24 progetti che hanno ottenuto il via libera dall'analisi di fattibilità sono stati presentati martedì 2 ottobre in Sala Bonaffini del Comune dagli assessori comunali ai Lavori Pubblici Nicola Martinelli e al Welfare Andrea Caprini, dal vicesindaco Giovanni Buvoli e dal consigliere comunale Matteo Bassoli.
Unanime il loro giudizio positivo sull'esito dell'innovativa esperienza e nel riconoscere il valore del percorso partecipativo. Una condivisione transgenerazionale a cui hanno aderito in tanti, di tutte le età, e, soprattutto, toccando temi relativi agli spazi destinati alla collettività, distribuiti in tutti i quartieri.


Venerdì 5 ottobre, alle ore 18 presso la Sala Consiliare del Comune di Mantova (via Roma 39) ci sarà la presentazione al pubblico delle proposte progettuali ammesse al voto, illustrate direttamente dai proponenti.
Sono state ben 119 le idee proposte dai cittadini mantovani, sia in modalità digitale che cartacea, che hanno toccato tutti gli ambiti tematici previsti (la riqualificazione, la mobilità ciclopedonale, le infrastrutture, i giardini, i luoghi di socialità e di cultura e gli impianti sportivi).

Per votare online: https://mantova.bipart.it/
Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel.: 0376 338221.

Mercoledì, 03 Ottobre 2018 14:46
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

La presentazione in via VisiProsegue il percorso di divulgazione del nostro patrimonio civico a cura dei Musei Civici di Mantova e dell’Associazione Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani. Lunedì 1° ottobre nella sede comunale dei Lavori Pubblici, in via Visi 48, sono stati presentati i recuperati bassorilievi in ceramica smaltata, realizzati agli inizi degli anni Sessanta dagli artisti Albano Seguri, Enzo Nenci, Selvino Sabbadini e Cesare Lazzarini che potranno essere fruiti dal pubblico in occasione della giornata nazionale degli Amici dei Musei che si terrà domenica 7 ottobre dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18 nella medesima sede.


L’evento è stato illustrato dal consigliere comunale con delega alla Cultura Giovanni Pasetti, dal direttore dei Musei Civici Stefano Benetti, da Silvia Bagnoli e Vanna Rubini della Associazione Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani.
Nel 2014 le opere, sotto la Direzione dei Musei Civici, sono state recuperate dai depositi, restaurate per mano di Augusto Morari e ricollocate nella loro sede e posizione originaria grazie alla collaborazione del Settore Lavori Pubblici del Comune di Mantova.
I quindici pannelli con bassorilievi di ceramica smaltata a fuoco che decorano il salone dei Lavori Pubblici furono commissionati dal Comune di Mantova nel 1963 agli artisti con l’intento di abbellire la nuova scuola elementare “Maurizio Gonzaga” di Te Brunetti, inaugurata nel novembre dello stesso anno.


La scelta degli artisti fu affidata ad una commissione, appositamente istituita, composta dal sindaco Luigi Grigato, dal Soprintendente di Palazzo Ducale Giovanni Paccagnini e dal Direttore dell’Ufficio Tecnico del Comune Francesco Panelli. Tra gli artisti coinvolti vi era inizialmente anche Aldo Bergonzoni che declinò l’invito a favore di Nenci.


Stabilito l’importo di 80mila lire per ognuna delle quindici opere, nel settembre 1963 la commissione procedeva ad assegnare ad ogni artista il numero e i soggetti dei pannelli da realizzare: sei a Nenci di cui Tre momenti di vita familiare e Tre momenti di attività creativa; tre raffiguranti Bambini che giocano al pallone ad Albano Seguri; tre che rappresentassero Pinocchio in tre momenti scolastici a Selvino Sabbadini; tre a Cesare Lazzarini raffiguranti Due ragazzi che studiano, Due ragazzi che giocano al pallone, Due ragazzi che osservano la carta geografica d’Italia.


Nel settembre del 1964 le opere, di un metro per un metro ciascuna, risultavano opportunamente intelaiate dagli artisti e ancorate alle pareti della scuola. Negli anni Novanta del Novecento i pannelli venivano rimossi dalle pareti, poi dopo lunghe ricerche sono stati ritrovati.

Martedì, 02 Ottobre 2018 18:52
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

Il sindaco Palazzi interviene al BibienaSi è aperto venerdì 28 settembre a Mantova al Teatro Bibiena il XV Congresso Nazionale del Club del Fornello. L’incontro, frequentato da delegazioni provenienti da tutt’Italia, è stato aperto dal direttore della Gazzetta di Reggio Stefano Scansani. Subito dopo ci sono stati gli interventi musicali dell’Ensemble di archi con gli allievi del Liceo musicale “Isabella d’Este” diretti dagli allievi della professoressa Viera Dzavikova.

Quindi si sono tenuti i saluti del sindaco Mattia Palazzi che ha ricordato il ruolo importante delle figure femminili nella cucina mantovana. La mattinata è proseguita sul tema dell’eredità di Isabella d’Este e la ricerca del gusto. A parlarne è stata la storica dell’arte Daniela Sogliani e la giornalista del Corriere della Sera Angela Frenda. Il programma del congresso è proseguito fino a domenica 30 settembre con una serie di eventi e visite.

Domenica, 30 Settembre 2018 10:53
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Il coro Ceco in aula consiliareL’assessore all’Università e alla Ricerca del Comune di Mantova Adriana Nepote ha ricevuto venerdì 28 settembre nella Sala Consiliare del Comune di Mantova il Coro della Repubblica Ceca in visita in città. All’incontro erano presenti anche i rappresentanti della Brigata Corale 3 Laghi. Il gruppo ceco, formato da una cinquantina di persone, in questi giorni è a Mantova per uno scambio di amicizia con la Brigata. “Siamo contenti di accogliervi – ha detto Nepote – e annuncio che favoriamo future iniziative che possano avvicinare maggiormente le nostre culture e rafforzare i nostri rapporti. La musica è uno strumento universale che unisce i popoli”.

Dopo i saluti sono stati donati gadget, libri e materiale di informazione turistica. Il coro dell’est ha anche tenuto una breve esibizione canora. Le due formazioni musicali si è esibito sabato 29 settembre alle 18 nella sede del Conservatorio in via Conciliazione 33.

Domenica, 30 Settembre 2018 10:49
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Il 13 e il 14 ottobre a Mantova dopo il successo degli scorsi anni, il Festival della Mostarda torna con una nuova edizione ancora più ricca di eventi, degustazioni e novità: questa volta saranno ben due, infatti, i weekend di ottobre dedicati ad una delle eccellenze gastronomiche lombarde. Nato dalla collaborazione tra le Camere di Commercio di Cremona e di Mantova, Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia, il Festival punta a celebrare un grande classico della tradizione lombarda attraverso due weekend all’insegna della cultura e della gastronomia nei luoghi più suggestivi di entrambe le città.
Sabato 13 ottobre la visita guidata a Palazzo Andreani che aprirà le porte al pubblico dalle 16.00 alle 18.00. La visita sarà condotta dai Consoli della Mercatura, interpretati dagli attori dell’Accademia Teatrale Campogalliani. Un’occasione da non perdere per scoprire le meraviglie racchiuse all’interno dell’edificio liberty di Via Calvi e per degustare la mostarda, un prodotto dalle origini antichissime ma rivisitato in chiave moderna.
Domenica 14 ottobre, nella Loggia del Grano di Palazzo Andreani in via Spagnoli, dalle 10.00 alle 18.00, si terrà l’esposizione e degustazione di mostarde ed eccellenze gastronomiche proposte da numerosi produttori artigiani. Alle 15.30 e alle 16.30 si terranno inoltre sessioni di degustazione di mostarda abbinate a prodotti locali, guidate da esperti gastronomi, ed accompagnate da piccole performance teatrali.

Eventi ad ingresso gratuito
info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | 0376 234453 | 371 3290940

Venerdì, 28 Settembre 2018 14:34
Pubblicato in Turismo
Leggi tutto...


Durante la mostra MARC CHAGALL. COME NELLA PITTURA COSI' NELLA POESIA che si tiene a Palazzo della Ragione fino al 3 febbraio 2019 è possibile fruire del servizio di visite guidate per adulti e per famiglie la domenica.
Tali visite, della durata di 1 ora, sono programmate (già a far data da domenica 30 p.v. e sino al termine della Mostra ) due per ciascuna domenica, così come specificato:

La domenica mattina ore 10,30: per famiglie e bambini
La domenica pomeriggio ore 15,30: per gli adulti
Il costo del servizio guida è di €.8,00 oltre il costo del biglietto.

E’ consigliata la prenotazione al numero 03761979010 (diversamente il giorno stesso della visita si può sentire alla biglietteria della mostra se sia possibile aggiungersi): al raggiungimento del numero minimo di 12 pax la partenza è garantita, fino all’esaurimento dei 30 posti disponibili.

Per info: 0239469837 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Sarà necessario presentarsi, già muniti di biglietto ed avendo regolato il servizio guida, 15 minuti prima della partenza davanti allo scalone d’accesso del Palazzo della Ragione, presso la Torre dell’Orologio.

CALENDARIO VISITE ADULTI: https://www.admaiora.education/it/mostre-ed-eventi/marc-chagall/adulti 

CALENDARIO VISITE FAMIGLIE: https://www.admaiora.education/it/mostre-ed-eventi/marc-chagall/famiglie 

Mercoledì, 26 Settembre 2018 13:08
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...


A Mantova torna Food FestivArt: la seconda edizione dal 5 al 7 ottobre.La città pronta ad ospitare un weekend unico, tra arte ed enogastronomia. A distanza di poco più di un anno dalla prima fortunata edizione, la città di Virgilio è pronta nuovamente ad accogliere Food FestivArt, in un weekend che la vedrà rivivere nei suoi angoli più nascosti e nei luoghi più rappresentativi. Dal 5 al 7 ottobre, infatti, Mantova si appresta ad essere ravvivata e riattivata da una serie di eventi non convenzionali, in un melting pot di arte, cultura ed enogastronomia. Si darà ancora una volta vita a qualcosa di unico e inedito, con una sinergica collaborazione di Food & Art Partner. Educare i giovani alle antiche tradizioni locali, rinnovare il concept degli eventi, risvegliare appunto la città e valorizzare i giovani talenti, le location storiche e le eccellenze di un territorio splendido: sono questi gli obiettivi di una manifestazione che ambisce a diventare un punto di riferimento nel panorama degli eventi enogastronomici e culturali di tutto il territorio mantovano.
Venerdì 5 ottobre, alle ore 20, si darà il via alla seconda edizione di Food FestivArt nella straordinaria cornice di Palazzo Te, con un banchetto inaugurale allietato da giovani artisti musicali. Tra sabato 6 e domenica 7, invece, ci sarà il cuore della manifestazione: Palazzo Beccaguti Cavriani, Piazza Mantegna, Piazza Virgiliana e Piazza Marconi sono le location scelte per gli eventi, per un fine settimana tutto da vivere, per riscoprire Mantova e le sue eccellenze.
È possibile consultare il programma completo della manifestazione sul sito ufficiale e sui canali social di Food FestivArt.


Info: #TasteYourCity #FoodFestivArt  |  www.foodfestivart.com 

Mercoledì, 26 Settembre 2018 11:26
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...


28 settembre 2018 | Notte Europea dei Ricercatori: La Notte dei Ricercatori è un'iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei. L'obiettivo è di creare occasioni di incontro tra ricercatori e cittadini per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante. Gli eventi comprendono esperimenti e dimostrazioni scientifiche dal vivo, conferenze e seminari divulgativi. MEETmeTONIGHT quest'anno è uno dei progetti italiani parte del network della Notte Europea dei Ricercatori in Italia, finanziati dalla Commissione Europea nell'ambito del programma Horizon 2020, Azioni Marie Skłodowska-Curie. In simultanea con la Notte Europea dei Ricercatori, Mantova accoglierà la settima edizione di MEETmeTONIGHT, un evento volto a favorire l’incontro e il dialogo tra ricercatori e cittadini, valorizzando così la cultura della ricerca. L’evento proposto sarà completamente gratuito, aperto all’ampio pubblico dell’intera cittadinanza e presenterà numerosi stand, realizzati da parte delle università, con esperimenti, dimostrazioni scientifiche dal vivo o laboratori interattivi, gestiti direttamente dai ricercatori, in cui i visitatori saranno coinvolti in primissima persona. MeetMeTonight, Faccia a faccia con la ricerca” diventa nel 2018 e 2019 evento europeo, inserito ufficialmente nel circuito della Notte Europea dei Ricercatori, iniziativa annuale promossa dalla Commissione Europea, che sfocia in un evento svolto in simultanea in tutti i Paesi europei l’ultimo venerdì di settembre, con l’obiettivo di favorire l’incontro e il dialogo tra ricercatori e cittadini e valorizzare la cultura della ricerca. Un’occasione unica di incontro con la ricerca, dove parlare e interagire coi suoi protagonisti, scoprire cosa si fa nei loro laboratori e sperimentare in prima persona quanto tutto questo abbia impatto anche nella nostra vita quotidiana.

In allegato il programma completo

Mercoledì, 26 Settembre 2018 09:43
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...


Gerhard Richter risponde, ancora una volta, all’Annunciazione di Tiziano. Il grande pittore tedesco, uno dei più rilevanti protagonisti della scena contemporanea, ha deciso di offrire una rielaborazione del suo rapporto con la pittura di Tiziano e con il tema dell’Annunciazione in una mostra concisa e preziosa – “Tiziano/Gerhard Richter. Il Cielo sulla Terra”, a cura di Helmut Friedel, Giovanni Iovane e Marsel Grosso – che si terrà a Palazzo Te a Mantova dal 7 ottobre 2018 al 6 gennaio 2019. Era il 1972 quando, durante una visita alla Scuola Grande di San Rocco a Venezia, Richter riconosce in Tiziano una qualità “che rende arte un’opera d’arte”, e decide di copiare il quadro veneziano. Da allora il dialogo con l’antico maestro cadorino resta come un’ispirazione e un’intonazione di fondo del lavoro di Richter, che periodicamente sente il bisogno di tornare su questa preziosa e segreta fonte.

La Fondazione Palazzo Te, grazie al lavoro dei curatori, ha proposto al grande artista tedesco di raccontare questo dialogo intimo e di lungo corso, proprio a partire da due capolavori di Tiziano: l’Annunciazione di S. Rocco e quella conservata al Museo Nazionale di Capodimonte.

Gerhard Richter ha risposto con generosità e personalmente a questa proposta, elaborando un percorso di 17 opere, direttamente uscite dal suo studio, nelle quali, con delicatezza e per allusioni, racconta una storia, tutta giocata sul segreto della visione.

Questo evento, unico e prezioso, ha mosso anche altre istituzioni della città di Mantova e così il Museo Diocesano “Francesco Gonzaga” ha generosamente deciso di presentare una raccolta delle Annunciazioni presenti nelle collezioni della città, mentre la Diocesi di Mantova propone un percorso cittadino per ammirare le Annunciazioni presenti nelle principali chiese.

Importanti intellettuali hanno poi risposto a questa occasione: Giulio Busi, Annarosa Buttarelli, Claudia Cieri Via hanno accettato di scrivere per il catalogo edito da Corraini, mentre l’allestimento della mostra ha ricevuto il contributo straordinario di Piero Lissoni.

La mostra “Tiziano/Gerhard Richter. Il Cielo sulla Terra” è prodotto e realizzato dal Comune di Mantova, dalla Fondazione Palazzo Te e dal Museo Civico di Palazzo Te, con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali, con la collaborazione della Diocesi di Mantova e del Museo Diocesano “Francesco Gonzaga”, con il contributo della Fondazione Banca Agricola Mantovana e di Banca Monte dei Paschi di Siena, con il supporto degli Amici di Palazzo Te e dei Musei Mantovani e con il sostegno dello sponsor tecnico Manerba.


Info:http://www.centropalazzote.it/ 

Giovedì, 20 Settembre 2018 14:33
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

Fatticult è un’occasione di ascolto e incontro su innovazione e cultura, strategie e imprese creative come motore di crescita di un territorio. La manifestazione è giunta alla 5ª edizione e si terrà dal 27 al 29 settembre 2018. Il programma è stato presentato martedì 25 settembre nella Sala Consiliare del Comune di Mantova dall'assessore alla Creatività e alla Partecipazione Giovanile Andrea Caprini e dal presidente di Pantacon Matteo Rebecchi.

I linguaggi della cultura e il loro ruolo nella trasformazione delle città tornano al centro degli eventi di Fatticult 2018. La quinta edizione dell’appuntamento mantovano organizzato da Pantacon darà linfa ad un confronto tra teorie, pratiche ed esperienze attorno al processo di rigenerazione di spazi fisici e immateriali nei contesti urbani ed extra-urbani attraverso i linguaggi della cultura e delle nuove tecnologie riflettendo anche su spazi creativi e modelli organizzativi, pensando soprattutto a esigenze e prospettive delle nuove generazioni di under 20.


Come operano le istituzioni culturali nei processi di trasformazione delle città contemporanee? Come dialogano con i “nuovi cittadini”? Domande aperte a cui Fatticult cercherà di dare risposta in questo 2018, Anno Europeo del Patrimonio, che coincide con il decennale Unesco Mantova Sabbioneta e con nuovi importanti passi dei progetti europei Intherit e Bhenefit.
Sarà anche un’edizione ricca di momenti di intrattenimento, che trovano proprio in città la loro ispirazione: grazie alle esperienze artistiche di Pantacon, il potere della scienza e i suoni della città e della natura costruiranno nuove emozionanti esperienze per il pubblico.


A Fatticult 2018, anche grazie alla consulenza organizzativa di CheFare e ArtLab, come sempre ospiti importanti del mondo accademico e professionisti di settore, provenienti da tutta Italia, saranno coinvolti insieme al pubblico in focus specifici, seminari, workshop, eventi, in Santagnese10 e al Creative Lab, suo spazio “gemello” dedicato ad artigianato digitale e nuove tecnologie.

 

La quinta edizione di Fatticult si svolgerà a Mantova dal 27 al 29 settembre 2018.

È ora possibile registrarsi alla quinta edizione di Fattidicultura 2018. L’iscrizione serve agli organizzatori per gestire al meglio gli spazi e l’accoglienza del pubblico, non è obbligatoria ma consigliata e richiesta: http://www.fattidicultura.it/iscriviti/

Info e programma: http://www.fattidicultura.it/

Giovedì, 20 Settembre 2018 09:32
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

Logo PedibusMillepiediniMantova1617

In questa pagina sono raccolti tutti i materiali necessari per unirsi alla marcia di Millepiedini, il progetto pedibus che anche per l'A.S. 2020/2021 torna a coinvolgere le scuole mantovane, i loro alunni e le famiglie di questi ultimi.

Mercoledì, 19 Settembre 2018 12:05
Leggi tutto...

Sabato 22 settembre 2018 dalle ore 9 alle 12,30 presso la Loggia del Grano si terrà  il Festival della Pasticceria Tradizionale Mantovana. Dopo il grande successo della prima edizione nel 2017, il Comune di Mantova, con il coordinamento della Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani, ha deciso di riproporre anche quest’anno il Festival della Pasticceria Tradizionale Mantovana. A presentare l'evento sono stati l'assessore ai Progetti Europei Adriana Nepote, il presidente e il direttore della Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani Gianni Boselli e Paola Beduschi, il pasticcere Nicolò Antoniazzi e il sommelier Graziano Giuseppe Rubes.

Nella scorsa edizione, a ciascuna pasticceria è stato chiesto di realizzare tre dolci della tradizione mantovana con ricette selezionate dallo storico mantovano Gian Carlo Malacarne e un dolce dimenticato. Grazie ad abili maestri pasticceri si è potuto assaggiare nuovamente dolci ottocenteschi e dei primi anni del Novecento ormai spariti dalle tavole. Lo stesso format sarà riproposto quest’anno e in alternativa al dolce dimenticato, i pasticceri potranno proporre il dolce dei ricordi che racconti la loro infanzia, una storia di famiglia o semplicemente un dolce ricordo.

Anche quest’anno sono stati coinvolti i pasticceri delle province di Bergamo, Brescia e Cremona che con Mantova si sono raccolte in un unico territorio denominato Ea(s)t Lombardy, condividendo tradizioni, passione e gusto. A rappresentare questa sinergia, il dolce Convivium della Pasticceria Atena di Sabbioneta.

Le pasticcerie mantovane

La Dolcelia
Panificio Freddi
Pasticceria Antoniazzi
Pasticceria Cavour
Pasticceria La Deliziosa
Pasticceria Caffetteria Tirati Su
Pasticceria Atena

 

Le pasticcerie Ea(s)t Lombardy

Balzer (Bergamo)
Dolce Follia (Cremona)
Strada dei Vini e dei Sapori del Garda (Brescia)

 

 I dolci tradizionali

Anello di Monaco
Budino di cioccolato
Helvetia
Millefoglie
Salame di cioccolato
Sbrisolona
Sugolo
Tagliatella
Torta delle rose
Torta Greca
Torta mantovana
Torta Margherita
Zabaglione

I dolci antichi

Finte pesche
Kraphen
Torta di noci
Veneziane
Filos

Dolci Ea(s)t Lombardy

Torta Donizzetti
Ufela
Cotognata

Martedì, 18 Settembre 2018 12:51
Pubblicato in Turismo
Leggi tutto...

200 2018Numero di riferimento: 200

Data ritrovamento: 13 settembre 2018

Tipo velocipede: donna

Telaio: classico

Marca Modello:  cambridge

Colore: beige

Martedì, 18 Settembre 2018 11:16
Leggi tutto...

Dal 19 al 21 settembre il Teatro Bibiena ospiterà un convegno sul concetto di territorialità. Che relazione esiste tra territorio, riconoscimento del territorio e coscienza di appartenenza a un territorio?

 

Il convegno “Autocoscienza del territorio, storie e miti: dal mondo antico all’età moderna”, organizzato dal Centro Studi Leon Battista Alberti, parte da questa domanda di grande attualità e si propone di trovare una risposta tramite un salto nel passato. Per tre giorni storici dell’arte e studiosi nazionali e internazionali accompagneranno l’ascoltatore in un viaggio a ritroso nello spazio e nel tempo, al fine di comprendere il rapporto peculiare di una società rispetto al proprio territorio.

 

Si passerà dall’analisi della concezione dei luoghi sacri nell’antica Roma, all’idea dello spazio nel mondo musulmano, toccando temi scottanti come quelli delle regioni di confine, da sempre protagoniste di scontri ideologici e non. Categorie e idee consolidate nel corso degli anni verranno messe in discussione, attraverso l’indagine sperimentale e scientifica di alcuni dei moltissimi casi possibili. Il discorso non toccherà solo l’ambito storiografico, ma anche per quello dell’arte, della cultura e della vita quotidiana: si scoprirà così che dal mondo antico all’età moderna il problema dell’identità territoriale è sempre stato al centro di dibattiti filosofici e politici, in una parola umani.

 

La partecipazione è libera sino ad esaurimento posti.
I lavori del convegno inizieranno alle ore 9 del 19 settembre. Il programma della tre giorni è consultabile sul sito www.fondazioneleonbattistaalberti.it  
Per info scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o chiamare 0376 367183
Facebook: La Loggia dell’arte

Lunedì, 17 Settembre 2018 16:56
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

La commemorazione al Cippo di BelfioreE’ stato commemorato nel giorno dell’anniversario della morte, mercoledì 12 settembre, don Eugenio ucciso dai tedeschi nel 1943. La cerimonia, organizzata dal Comune di Mantova e dall’Anpi, si è tenuta davanti al Cippo che ricorda la tragedia.

 

Alla commemorazione sono intervenuti il presidente del consiglio comunale Massimo Allegretti, l’ex consigliere comunale e provinciale Maria Zuccati, Carlo Benfatti dell’Anpi e monsignor Giancarlo Manzoli. Erano presenti anche il presidente provinciale dell’Anpi Luigi Benevelli e le altre autorità civili e militari. Nei discorsi è stata ricordata la figura di don Leoni. Il sacerdote il giorno prima era stato arrestato dai tedeschi perché si era trovato ad assistere casualmente al disarmo di un motociclista nazista. Durante l’interrogatorio gli fu chiesto se conosceva gli aggressori, lui rispose di no.

Nella perquisizione domiciliare furono trovate alcune divise militari italiane dei quali don Leoni aveva favorito la fuga. Il sacerdote rimase in silenzio. Quindi, dopo essere stato percosso, venne portato sull’argine e colpito con uno o più colpi alla nuca. In sua memoria, al termine della manifestazione, è stata depositata una corona di alloro. Il Cippo è uno dei luoghi che fanno parte del percorso della memoria della città di Mantova.

Giovedì, 13 Settembre 2018 15:57
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

La manifestazione Villaggio della Salute a Mantova in Centro storico sabato 15 e domenica 16 settembre, ormai alla terza edizione, ha lo scopo di avvicinare sempre di più la popolazione sulle tematiche della salute.
Tale iniziativa, oltre ad essere un'importante occasione per la popolazione a livello di prevenzione/formazione/informazione, è anche un'iniziativa volta a promuovere la formazione dei professionisti che lavorano in ambito sanitario, come per esempio medici, infermieri, farmacisti, psicologi e soccorritori. 
Il progetto è promosso da Croce Rossa Mantova (che fa da "Capofila") ma all'interno della stesso, sono presenti diverse associazioni del territorio come AVIS, AIDO e ABEO.

Quest'anno, all'interno della manifestazione ci sono diversi eventi come convegni, attività per bambini e attività con gli animali in collaborazione con il maneggio di ponte21 e le unità cinofile della CRI.
Per iscriversi, basta accedere al portale e compilare il modulo nella sezione ISCRIZIONI.


http://crivillagevillaggi.wixsite.com/villaggiosalute 

Martedì, 11 Settembre 2018 16:14
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

L'inaugurazione alla Vittorino Da FeltreE’ partito alla Vittorino Da Feltre in corso Garibaldi il tour dell’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Mantova Marianna Pavesi giovedì 6 settembre nelle scuole per l’infanzia nel giorno dell’apertura dell’anno scolastico. L’assessore, insieme alla dirigente Irma Pagliari e Luisa Rodella, hanno salutato le insegnanti e i bambini che hanno inaugurato il nuovo tappeto verde nel cortile attrezzato da Tea grazie all’impegno del tecnico Fabio Tosi.

Il Da Feltre, ha riferito la coordinatrice Cinzia Bianchini, ospita cento bambini. Nella scuola è stato rifatto il cortile con il manto verde e il tappeto in pail, i giochi, la tinteggiatura dei muri interni e sono stati ricostruiti i bagni. “L’intervento nel cortile – ha detto Rodella – permetterà di utilizzare lo spazio per tutte le attività didattiche e ludiche”. L’assessore Pavesi, poi, durante la mattinata ha proseguito il viaggio nelle materne visitando tutte le altre sedi: la Montessori, la Ferrari, la Strozzi, la Visentini e, infine, la Calvi.

Sabato, 08 Settembre 2018 19:45
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

L'assessore Pavesi parla agli studentiAlla Sacchi, in via Frattini, giovedì 6 settembre si sono incontrati i 25 studenti mantovani che si sono diplomati quest’anno e che nei prossimi giorni partiranno per partecipare al progetto Erasmus in diversi Paesi europei. A salutare i ragazzi e le ragazze è stata l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Mantova Marianna Pavesi, accanto a Lorenza Manfredi – responsabile del progetto educativo – ed Elisa Pincella di Thun spa che ha collaborato.

“Il Comune di Mantova – ha sottolineato la Pavesi - ha dato vita a questa iniziativa con l'obiettivo di incoraggiare le attività di apprendimento e la formazione interculturale degli studenti. Fare un’esperienza di formazione all’estero non è solo un percorso di studio, ma anche di vita”.

Sabato, 08 Settembre 2018 19:43
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Copyright by Comune di Mantova

Top Desktop version