Comune Mantova

Switch to desktop

News dal Comune

La sala del MamuPrenderà il via venerdì 18 ottobre con un convegno in programma alle 8,45 al Mamu, il percorso formativo dedicato a dirigenti pubblici e di terzo settore per promuovere nuove e più efficaci collaborazioni tra pubbliche amministrazioni ed enti di terzo settore. L’iniziativa, prima nel mantovano, è promossa dal Consorzio Progetto Solidarietà, ente formato dai 14 Comuni dell’ambito socio-sanitario di Mantova, insieme al consorzio di cooperative sociali Sol.Co. Mantova, nell’ambito del progetto Generazione Boomerang, finanziato da Fondazione Cariplo e da un’importante rete di partenariato pubblico-privata.


Il convegno sarà aperto dal vicesindaco di Mantova Giovanni Buvoli e dall’assessore al Welfare Andrea Caprini.
Il percorso formativo, gratuito, dal titolo “Il rapporto fra: Il codice dei contratti pubblici e il codice del Terzo Settore”, è articolato in un primo convegno, e in quattro laboratori (il 4 e il 5 novembre; il 2 e il 3 dicembre) con l’intento di approfondire la co-programmazione nel welfare tra pubblico e privato e di illustrare buone prassi nella definizione di politiche di servizio alla comunità e di tutela delle persone beneficiarie dei servizi già presenti in altri territori.


“È la prima volta che il territorio mantovano si impegna in un percorso così complesso ed importante – ha Caprini -in grado di modificare gli attuali rapporti tra pubblico e privato non profit in un’ottica di innovazione, promuovendo un lavoro di rete su dispositivi ancora poco usati come i bandi di co-progettazione e l’accreditamento, così come definiti dal codice degli appalti e da una riforma del Terzo Settore ancora non del tutto attuata”.
Il percorso è patrocinato da Anci Lombardia, con l’adesione del Forum Terzo Settore, ed è realizzato in collaborazione con il Consorzio Pubblico Servizio alla Persona di Viadana e il Tavolo della Cooperazione di Camera di Commercio di Mantova.
Responsabile scientifico del percorso è l’avvocato Luciano Gallo, già consulente di Anci nazionale e di amministrazioni pubbliche con specifico riferimento ai servizi pubblici ed al rapporto tra Pubbliche Amministrazioni e Terzo Settore.

Il percorso formativo è promosso nell’ambito del progetto “Generazione Boomerang” dedicato ai ragazzi dai 14 ai 25 anni finanziato da Fondazione Cariplo che dal 2017 investe sui giovani dell’ambito territoriale di Mantova, per promuovere la loro autonomia, in particolare lavorativa, abitativa, ed economica. Il progetto è frutto di una coprogettazione tra pubblico e privato non profit promossa da Consorzio Progetto Solidarietà, Sol.Co. Mantova, Arci Mantova, PromoImpresa - Borsa Merci, Liceo Scientifico Belfiore di Mantova, Centro Servizi del Volontariato Mantovano, cooperativa sociale Alce Nero soc. in collaborazione con Fondazione della Comunità della Provincia di Mantova.

Info: tel. 0376 1510073, oppure 0376 263674.

Giovedì, 17 Ottobre 2019 17:05
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

La presentazione in Sala Consiliare‘Lenti sussurri di acqua e di storia’. Nell’anno del turismo lento sarà il viaggio alla scoperta delle acque e della storia, il filo conduttore della XVI Giornata nazionale del Trekking Urbano in programma giovedì 31 ottobre in 48 città italiane con Siena comune capofila. Da Trento a Lentini, da nord a sud, passando per le isole, dunque, sono stati presentati a Mantova gli itinerari all’interno delle mura cittadine per scoprire luoghi unici del Bel Paese a passo lento. Al centro di questa edizione 2019, all’appassionato “pellegrino viandante” la scoperta di tante curiosità intrecciate con l’acqua, elemento vitale e centrale di ogni tempo.


La Giornata è stata presentata martedì15 ottobre nella Sala Consiliare del Comune di Mantova dall’assessore al turismo del Comune Siena Alberto Tirelli e dall’assessore all’Unesco e allo sport Comune Mantova Paola Nobis
“Nell’anno del turismo lento – ha spiegato l’assessore Tirelli – la giornata nazionale del trekking urbano rappresenta l’opportunità di vivere le nostre città italiane, patrimonio storico e artistico di inimitabile valore, in modo consapevole. In questo contesto siamo convinti che pensare al turismo lento sia una strategia di sviluppo dei nostri territori finalizzata alla tutela di luoghi, memorie e saperi del nostro Paese”.


“La città di Mantova aderisce da ormai quindici anni alla Giornata nazionale del Trekking Urbano promossa dal Comune di Siena – ha aggiunto l’assessore all’Unesco e allo Sport del Comune di Mantova Paola Nobis - nella convinzione che sia un’iniziativa di grande importanza per gli obiettivi che si propone: la scoperta di nuovi itinerari e di nuovi luoghi, il benessere del camminare, dello stare insieme, di conoscere aneddoti, storie e tradizioni che sono parte del patrimonio immateriale di una città. In quest’ottica a Mantova è nato nel 2009 il progetto ‘Cammina Mantova’, itinerari di trekking tra la città e il suo territorio in compagnia di una guida turistica o ambientale, organizzati con la preziosa collaborazione dell’associazione di turismo attivo Gli Scarponauti”.


Nato nella città del Palio nel 2003, il Trekking Urbano è una proposta di turismo lento sempre più apprezzata e diffusa, che consiste in percorsi a piedi che toccano monumenti d’arte, punti panoramici, botteghe artigiane, mercatini, osterie di cucina tipica, praticamente tutti i luoghi dove è possibile entrare in contatto con gli aspetti più caratteristici della vita locale. Sviluppa un turismo sostenibile e rispettoso della qualità della vita dei residenti e, allo stesso tempo, consente di vivere in maniera partecipata l’esperienza di viaggio. Una passeggiata in città diventa per il turista un modo di scoprire le meraviglie locali realizzando un momento di crescita sia culturale che spirituale.


Per conoscere tutti gli itinerari proposti dalle città aderenti all’edizione 2019 è possibile visitare il sito www.trekkingurbano.info, rimanere sempre aggiornati seguendo i social collegati alla Giornata Nazionale del Trekking Urbano. Per informazioni sulla Giornata Nazionale del Trekking Urbano è possibile contattare l’Ufficio Turismo del Comune di Siena ai numeri 0577 92128/178 oppure inviare un’e-mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Le città aderenti alla Giornata sono: Siena, Acqui Terme, Albisola Superiore, Amelia, Ancona, Asciano, Ascoli Piceno, Biella, Bologna, Catania, Ceglie Messapica, Chiaromonte, Chieti, Cividale del Friuli, Conegliano, Correggio, Feltre, Fermo, Follina, Grosseto, Lentini, Lucca, Macerata, Mantova, Massa Marittima, Murlo, Napoli, Narni, Oderzo, Padova, Palmanova, Pavia, Perugia, Pistoia, Rieti, Rovigo, Salerno, Salsomaggiore, San Giustino, Santa Sofia, San Marco Argentano, Tempio Pausania, Terracina, Torrebelvicino, Trento, Urbino, Valdobbiadene e Vittorio Veneto.

Mercoledì, 16 Ottobre 2019 14:24
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

PNP_Pubblico Non Privato fa parte di Teatro (MN) – un solo programma per tanti teatri: un lavoro di rete tra le realtà che si occupano di Teatro a Mantova, una collaborazione coesa e sinergica che valorizza le forze e le idee individuali per la costruzione di un palinsesto comune. In collaborazione con Fondazione ArtioliARS Creazione e Spettacolo e Carrozzeria Orfeo.
Il progetto PNP_Pubblico Non Privato intende avvicinare il pubblico al teatro contemporaneo e alla ricerca.

Progetto di TEATRO MAGRO e ZEROBEAT: www.teatromagro.com e www.zerobeat.it 

 

Per il programma di PNP clicca qui

 

INFO e PRENOTAZIONI
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
per eventi HOME • 347086022 | per eventi BEATNIK • 3892374564

 

 SEDI: HOME, Via Brescia, 2/c, Mantova | BEATNIK, Via Montale, 6/a, San Benedetto Po

Venerdì, 04 Ottobre 2019 22:12
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

Una torre di raffreddamentoAl fine di prevenire e monitorare i rischi ambientali per la legionella i Comuni devono predisporre e curare la tenuta di un registro delle torri di raffreddamento ad umido e dei condensatori evaporativi esistenti sul proprio territorio da implementarsi mediante notifica da parte dei responsabili degli impianti di raffreddamento. Per torre di raffreddamento si intende ogni tipo di apparato evaporativo utilizzato in impianti di climatizzazione di edifici residenziali od a uso produttivo, in processi industriali, in impianti frigoriferi o in sistemi di produzione energetica, caratterizzato dall’impiego di acqua con produzione di aerosol ed evaporazione del liquido.

In questo link è possibile trovare informazioni più dettagliate circa gli obblighi dei responsabili delle torri di raffreddamento e scaricare documentazione utile tra cui la scheda che i proprietari o i gestori di “torri di raffreddamento” ubicate nel territorio del Comune di Mantova dovranno compilare e inviare al Comune per la predisposizione del Catasto comunale.

Lunedì, 14 Ottobre 2019 13:36
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

I bambini all'inaugurazione dell'atrio di libriE’ stato aperto venerdì 11 ottobre in via Volta 7 a Valletta Valsecchi il primo Atrio di Libri” a cura di Librofficina “Il Piccolo Giardiniere” per offrire un’opportunità di incontro, condivisione e apertura sul nostro territorio, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche per la Famiglia e la Genitorialità, Infanzia e Adolescenza, Conciliazione e Pari Opportunità del Comune di Mantova - che ha contribuito alla realizzazione del progetto - che permetterà di allestire piccole biblioteche nei complessi residenziali a Valletta Valsecchi, Colle Aperto, ma anche in centro storico, all’interno del Palazzo del Mago, con l’obiettivo di trasformare uno spazio di passaggio in una vera e propria piazza di incontro, emozione, scambio e partecipazione. All’appuntamento di via Volta i bambini sono stati accolti dall’assessore del Comune di Mantova Chiara Sortino e dalla dirigente Mariangela Remondini, oltre che dagli ideatori del progetto, e da un animatore che ha letto le storie ai piccoli.

In questi luoghi i bambini e i ragazzi potranno attingere ad albi illustrati, libri di narrativa, ma anche silent book e graphic novel, in diverse lingue. I libri potranno essere presi in prestito, come una tradizionale biblioteca di quartiere, letti a casa, al parco, con gli amici e la famiglia, per poi essere riportati nelle biblioteche e rimessi in circolo.

“Vogliamo investire principalmente sui bambini e sui giovani, adulti del nostro futuro – ha detto l’assessore del Comune di Mantova Chiara Sortino -. Quale migliore canale universale utilizzare se non quello delle storie, della fantasia e delle immagini?”.
Dopo l’inaugurazione in via Volta è in programma un doppio appuntamento sabato 12 ottobre alle 10.30 presso il Palazzo del Mago in piazza San Leonardo e alle 16 presso il condominio di via Goia 20 (a Colle Aperto). Con cadenza settimanale saranno poi programmate letture e attività con i bambini e le famiglie che vorranno partecipare, per condividere tempi e spazi, storie e avventure.

Venerdì, 11 Ottobre 2019 19:26
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

CaseFar fronte all’emergenza abitativa e favorire il mantenimento degli alloggi in locazione per gli anziani. Ad occuparsi della situazione abitativa delle famiglie più in difficoltà è stata la Giunta comunale mercoledì 9 ottobre che ha recepito la decisione del Consorzio Progetto Solidarietà - Distretto di Mantova, del quale il Comune di Mantova fa parte insieme ad altre 13 amministrazioni locali, di aderire a due bandi regionali. Il fondo che andrà suddiviso tra i 14 Comuni del Distretto è di 94mila euro, somma che verrà ulteriormente ripartita sulle due misure.

La prima misura ha lo scopo di garantire il sostegno alle famiglie con morosità incolpevole che non abbiano lo sfratto in corso e con un Isee inferiore ai 15mila euro. Il contributo per ogni nucleo previsto è sino a 1.500 euro che possono divenire 2.500 nel caso in cui la proprietà dell’immobile decida di applicare il canone concordato.

La seconda misura è rivolta agli anziani con un reddito esclusivamente da pensione, con un Isee al di sotto dei 15mila euro e il cui canone di affitto superi il 30% della pensione. Il contributo per nucleo può arrivare sino a 1.500 euro.
“Accogliamo con favore lo sforzo ideale della Regione Lombardia, da noi auspicato e incoraggiato più volte in questi anni, e l’adesione del Distretto di Mantova ne è prova tangibile – ha commentato l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Mantova Nicola Martinelli -.Tuttavia ci sentiamo di richiamare l’attenzione della Regione ad un problema, ovvero quello della sussistenza di tanti anziani la cui pensione è minima, che non può trovare risposte in gesti simbolici ma che richiede investimenti e azioni commisurate alla realtà. Come sempre faremo la nostra parte e dove non arriva la Regione cercheremo di arrivare noi, come abbiamo fatto sino ad ora. Riteniamo che si dovrebbe aprire una riflessione su questo tema”.

Chi ha i requisiti potrà presentare la domanda all’ufficio Servizi Abitativi del Comune di Mantova sito in via Imre Nagy 2 (in località Borgochiesanuova presso gli uffici Aster). Le richieste di accesso ai contributi si potranno inoltrare dal 14 ottobre al 30 novembre di quest’anno. Su questo tema era intervenuta nei giorni scorsi anche l’assemblea consortile del Consorzio Progetto Solidarietà che raggruppa il capoluogo e i Comuni dell’hinterland e che provvederà alla raccolta della documentazione e alla ripartizione delle risorse nell’area del Distretto.

Venerdì, 11 Ottobre 2019 19:14
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Via RosselliLa Giunta Palazzi mercoledì 9 ottobre ha  deliberato la presa d’atto del progetto per l’esecuzione dei “Lavori di sistemazione via Fratelli Rosselli” trasmesso dall’amministratore del condominio denominato “Rimesse” e relativo alla realizzazione del manto stradale, dei marciapiedi e della impermeabilizzazione della soletta dei garage. Per tali interventi di riqualificazione verrà dato un contributo da parte dell’Amministrazione comunale di 85 mila euro a favore del Condominio “Rimesse”, quale concorso del Comune alla spesa complessiva di 163.896 euro sostenuta dal condominio medesimo. Le due parti, pubblico e privato, hanno dunque trovato un accordo che andrà a beneficio della cittadinanza. Il progetto, partendo dalla necessità di impermeabilizzazione delle rimesse, prevede anche il rifacimento del manto stradale nonché il rifacimento dei marciapiedi (che verranno anche allargati dove necessario) in palladiana, materiale in parte già presente nella via, dando uniformità a tutto il comparto. Verranno tolte e sostituite le torrette di aerazione dei garage. Verrà demolito e sostituito con altri materiali il marciapiede di separazione delle due corsie interne.


La pavimentazione stradale sarà realizzata in cemento con eventuale colorazione, vista l’impossibilità di realizzare asfaltature per le interferenze fra i garage sottostanti la via e le lavorazioni con i mezzi pesanti.
Il progetto è nato da un confronto costante fra i tecnici del settore Lavori pubblici e il progettista incaricato dal condominio.
Via Fratelli Rosselli, situata nel quartiere Valletta Paiolo, tra viale Partigiani e viale Generale Tellera, pur essendo di proprietà del condominio “Rimesse” è da tempo utilizzata come strada di transito per il passaggio generalizzato ed indifferenziato della cittadinanza. A seguito del costante e indistinto utilizzo da parte della collettività, necessita di interventi di rifacimento del manto stradale e dei marciapiedi.


La Giunta, quindi, ha recepito la proposta dell’amministrazione condominiale di contribuire con 85 mila euro per la parziale copertura della spesa necessaria per gli interventi da realizzare.
“Portiamo a termine un iter durato quattro anni su un tema delicato – ha detto l’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Mantova Nicola Martinelli –. I lavori dureranno circa trenta giorni ed inizieranno entro la fine di questo mese. Via Fratelli Rosselli sarà interamente qualificata, grazie alla collaborazione stretta fra il condominio Rimesse e l'Amministrazione comunale. Troveranno così soluzione dopo decenni diversi problemi, come per esempio quello delle infiltrazioni dei garage da un lato e la riqualificazione della strada dall'altro. Si tratta di un intervento dovuto dato che, effettivamente, sulla via in questione si registra un costante e permanente passaggio della cittadinanza, tale da essere classificato come pubblico passaggio e tale da richiedere l’intervento dell’Amministrazione per garantirne l’incolumità, la sicurezza e la manutenzione”.


“Riteniamo, poi, che tale progetto – ha proseguito l’assessore Martinelli –, per la parte relativa ai lavori di realizzazione del manto stradale e dei marciapiedi, sia meritevole di esecuzione poiché vantaggioso per il Comune di Mantova”. Il Condominio “Rimesse” infatti realizzerà interventi di miglioramento della strada e dei marciapiedi, a sicuro vantaggio della collettività”.

Venerdì, 11 Ottobre 2019 19:08
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

La presentazione a MilanoNella sede dell'Ufficio del Parlamento Europeo a Milano è stata presentata la XIV Edizione di Segni New Generations Festival il cui animale simbolo è il cavallo di Giulio Romano, immagine di coraggio e libertà.
Il Festival conferma anche nel 2019 la sinergia con il territorio e oltre, sottolineando con forza la necessità di una cultura che sia promotrice di comportamenti sostenibili.

Sostenibilità è anche il cuore della XIV Edizione di Segni New Generations Festival presentata all’Ufficio del Parlamento Europeo di Milano martedì 8 ottobre. Una sostenibilità ambientale, sociale ed economica che racconta della sinergia e della collaborazione fruttuosa tra esseri umani.
È verso quella meta che tutte le azioni messe in campo quest’anno dall’Associazione Segni D’Infanzia tendono: “creare consapevolezza e speranza è necessario e, dopo quattordici anni di lavoro, sappiamo quanto il teatro e l’arte possano fare la differenza anche nei comportamenti dei singoli individui”, come ha spiegato la Direttrice Artistica del Festival, Cristina Cazzola.
Nove giorni di programmazione, oltre duecento eventi, più di quaranta tra artisti e compagnie compongono la giostra di Segni New Generations 2019.

Massimo Gaudina, Capo della Rappresentanza della Commissione Europea a Milano, lo ha definito “un appuntamento culturale che fa lavorare entrambe gli emisferi cerebrali. Da un lato si impegna a sviluppare creatività e immaginazione; dall’altro fa ragionare, e non solo i più giovani, su temi razionali quali i cambiamenti climatici, vera urgenza del nostro secolo”. Un appuntamento fondamentale del Festival sarà proprio Teen Kitchen Table - mercoledì 30 ottobre dalle 14.30 nella cornice della Loggia del Grano di Mantova - durante il quale i Teen (Theatre European Engagement Network) si faranno Ambasciatori del cambiamento, moderando l’incontro e la discussione con esperti, docenti e ricercatori che si occupano di tematiche ambientali. A seguire, dalle 19.00, l’incontro I giovani europei, l’Artico e i cambiamenti climatici - in collaborazione con la Commissione e il Parlamento Europei, l’Ambasciata di Norvegia, Gruppo Tea e Parco del Mincio - si concentrerà sulla necessità di agire creando un piccolo manuale di azioni quotidiane e consapevoli, al galoppo verso un futuro più sostenibile.

Massimo Gaudina ha sottolineato come i giovani abbiano la “capacità di vedere il mondo da una prospettiva più ampia rispetto agli adulti, per questo possono essere attori di cambiamento. Hanno però bisogno di essere ascoltati e di crescere la loro consapevolezza”. È per questo che una città come Mantova, nel 2016 Capitale italiana della Cultura, “continua a farsi promotrice di una cultura a 360° - ha detto il Vice Sindaco della città Giovanni Buvoli - in cui le piccole azioni responsabili di ognuno possano avere un impatto macroscopico”.

Attraverso una sostenibilità che si fa sinergia Segni New Generations Festival si è da sempre proposto come evento trainante capace di creare un percorso con il territorio, e oltre. Con il Comune di Mantova - sostenitore da quattordici anni del Festival – Segni D’Infanzia condivide anche la progettazione, ma la collaborazione va oltre e ne è un esempio l’animale simbolo del 2019, il cavallo disegnato da Giulio Romano: dal 6 ottobre è a Palazzo Ducale la rassegna Con nuova e stravagante maniera. Giulio Romano a Mantova e durante il Festival gli spettatori saranno condotti tra laboratori e visite alla scoperta di un animale che è segno d’arte, di forza, coraggio e libertà.

Sostenibilità significa anche sviluppo sostenibile ed è stata Laura Genovesi, Ufficio Stampa del Gruppo Tea S.p.A., a sottolineare l’importanza di “un lavoro di sensibilizzazione a favore della buona , a km0 e controllata acqua dell’acquedotto, verso la riduzione della plastica, temi a cui sarà dedicato il Forum del 22 febbraio 2020”. Protetti dalla Loggia del Grano si troveranno “un erogatore con brocche e borracce” e lo spettacolo - dai 6 anni - Super Eureka su una giovane ricercatrice (e sulla patafisica) andrà in scena domenica 27 ottobre alle 16.

Linguaggi, arti, ricerche diverse collaborano per la sinergia di Segni 2019. Gli allievi del Corso di Formazione Animateria presenteranno i loro lavori su arti e teatro di figura - da martedì 29 ottobre a venerdì 1 novembre - “Una vetrina sul futuro vera e propria” come ha sottolineato Fabrizio Montecchi di Teatro Gioco Vita.
È Gigi Cristoforetti, Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, a ricordare “che creare per e con i bambini è importante, è la costruzione del futuro. Noi abbiamo ricercato con loro una bellezza fuori da codici e stereotipi”. L’appuntamento, in matinée al Teatro Ariston martedì 29 ottobre, è La stella nascosta, realizzato grazie alla collaborazione tra Aterballetto, Accademia Perduta e Romagna Teatri.

Anche la radio andrà in diretta durante il Festival grazie ad Ang InRadio Lombardia - #EcosistemaCulturaleEuropa - sostenuto dall’Agenzia Nazionale Giovani con altri 44 progetti radiofonici Under30. Un linguaggio che si farà promotore sul territorio e non solo di una cultura che sia strumento critico a favore di un cambiamento attivo.

Prosegue anche la collaborazione con La Francia in Scena, stagione artistica dell’Institut Francais Italia, in sei spettacoli tra cui la prima nazionale di Nosferatu, Bob Theatre, mercoledì 30 ottobre.
L’arte non ha confini e la giostra di Segni New Generations Festival accoglie produzioni da tutto il mondo, come Shake Shake Shake dell’olandese De Dansers - domenica 27 e lunedì 28 ottobre - e coproduzioni fantasiose come quella tra Giappone, Francia e Italia messa in scena con Essere Fantastico - da sabato 26 ottobre - in cui tre lingue diverse e tre arti diverse creano un’unica realtà bizzarra e meravigliosa.
In continuità con il passato, ma guardando al futuro, nell’ambito di NEXT, progetto di Regione Lombardia in collaborazione con Fondazione Cariplo, Teatro del Buratto presenta, martedì 29 ottobre Storia di Qu, ispirato a un testo di Dario Fo e Franca Rame.

In anteprima Segni New Generations sarà nelle strade del Mantova Outlet Village, sostenitore del Festival, domenica 13 ottobre dalle 11.00. La sagoma del cavallo di Giulio Romano grazie alla creatività dei partecipanti ai laboratori verrà dipinta e dispersa per le vetrine del centro storico.
Si potrà però partecipare anche da casa, infatti prosegue il Concorso Colora l’Animale i cui elaborati saranno esposti nel Palazzo dei Bambini: “un atto artistico, una sorta di opera collettiva - ha sottolineato Cristina Cazzola - perché la funzione di teatro, arte e cultura è proprio questa: l’ascolto e l’incontro degli altri”.

Il programma completo sul sito segnidinfanzia.org e sulla app Festival Segni.

Mercoledì, 09 Ottobre 2019 18:49
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

Mantova vista dall'altoIl Bilancio Partecipativo 2019 del Comune di Mantova entra nella fase della votazione che consentirà di effettuare la scelta dei progetti da realizzare, tra quelli proposti direttamente dai cittadini. Si potrà votare dall’8 al 28 ottobre. I cittadini potranno scegliere fino a tre progetti tra quelli in gara.


Potranno votare i cittadini residenti nel Comune di Mantova aventi almeno 16 anni di età (al 31-12-2018, nati entro il 2002) e gli studenti universitari iscritti presso le sedi di Mantova.
Per esprimere le preferenze è necessario compilare la scheda con una X a fianco ai tre progetti scelti, oppure si può votare online sul sito: mantova.bipart.it .


La scheda si può compilare negli orari di apertura degli uffici presso il Comune di Mantova in via Roma 39, nella sede dei Lavori Pubblici in via Visi 48, alla Biblioteca Baratta in corso Garibaldi 88, a Lunetta in viale Lombardia 14, nei gazebi di piazza Mantegna giovedì mattina (il 17 e il 24 ottobre) e il sabato pomeriggio (il 12 e il 26 ottobre), in piazza Martiri di Belfiore sabato mattina (sempre il 12 e il 26 ottobre).


“Ora tocca ai cittadini scegliere e orientare in tal modo le priorità per l’amministrazione – ha osservato l’assessore al Welfare Andrea Caprini-. La fase della votazione è quella che più rappresenta la partecipazione, il rimettere la decisione nelle mani dei cittadini, che diventano ancora una volta protagonisti e responsabili. Ognuno potrà votare tre progetti, scegliendo tra le proposte elaborate da altri cittadini quelle che anche secondo lui sono le più importanti. Il nostro impegno sarà quello di realizzare le più votate entro il 2020”.


“Siamo riusciti anche questo anno a trovare la compatibilità di bilancio – ha aggiunto il vice sindaco e assessore alle Attività Produttive Giovanni Buvoli - e mettere a disposizione importanti risorse del nostro bilancio per far partecipare i cittadini al processo decisionale inerente le cose da fare sul nostro territorio. Anche quest’anno mettiamo a disposizione 200.000 euro ma con la novità che il concorso di idee sarà non solo per opere pubbliche da effettuare ma anche 50mila euro per proporre nuovi servizi che potrebbero essere utili ai cittadini. Voglio ringraziare tutta la struttura del settore finanziario perché, nonostante le ingenti cifre che vengono impegnate tutti gli anni nei vari settori, è riuscita a trovare le risorse ancora una volta per il bilancio partecipativo”.


“Parte la seconda edizione del bilancio partecipato – ha concluso l’assessore ai Lavori Pubblici Nicola Martinelli -. Tale iniziativa rappresenta un’occasione straordinaria di partecipazione diretta dei cittadini alla vita della città. Le idee sono molte e i cittadini stessi decideranno quale di queste verrà realizzata. È anche un'occasione importante per l'amministrazione perché il bilancio partecipativo rappresenta anche uno stimolo per un confronto costruttivo con i cittadini e le loro idee. Si voterà online, collegandosi al sito, ma anche offline ovvero in modo cartaceo in più luoghi nei quartieri ed anche ai gazebo che allestiremo in centro storico. Io stesso, insieme a consiglieri comunali sarò presente tutti i giovedì in occasione del mercato in piazza Mantegna per raccogliere i voti dei cittadini”.

 

Martedì, 08 Ottobre 2019 13:35
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Il bus navetta in circolazione a MantovaIn occasione dell’inizio delle mostre di Giulio Romano la navetta di Palazzo Te diventa attiva tutti i giorni a partire da lunedì 7 ottobre. Il servizio è già operativo nella prima settimana delle mostre ogni 15 minuti tutti i giorni dalle 9 alle 21, mentre da lunedì 14 ottobre in poi sarà attivo ogni 15 minuti dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 21. Sabato, domenica e nei festivi funzionerà dalle 9 alle 21. Il giovedì, dal 10 ottobre, in occasione del mercato, sarà attivo dalle 7 del mattino.
La partenza sarà da Palazzo Te, sono previste fermate in piazzale Montelungo e Ragazzi del 99 e porterà in via Calvi e farà ritorno alla villa giuliesca.


Sono queste le prove generali per il servizio unificato di navette che partirà ‪il 1° gennaio 2020‬ con un nuovo sistema circolare che permetterà agli utenti di andare da Campo Canoa a Palazzo Te passando per piazza Sordello e via Calvi.‬
“Stiamo realizzando 900 nuovi posti auto in centro e a porta Cerese – ha detto il sindaco Mattia Palazzi -, metà gratis e metà a pagamento. È il più grande piano di nuovi posti auto da molti anni e ora anche la seconda navetta sarà tutti i giorni e sempre gratis. Questi sono i fatti che superano ogni polemica perché restano e rendono più semplice e meno costosa la vita dei mantovani per spostarsi da casa al lavoro”.


“E’ un ulteriore tassello – ha aggiunto l’assessore alla Polizia Locale Iacopo Rebecchi - per la realizzazione di un asse strategico della mobilità cittadina grazie alla riqualificazione di piazzale Montelungo e l’ampliamento del parcheggio che diventerà l’hub di sosta di riferimento dell’asse sud-est della città”.

Martedì, 08 Ottobre 2019 13:27
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Nelle Giornate di venerdì 4 ottobre e sabato 5 ottobre si svolgeranno presso il Conservatorio L. Campiani di Mantova una serie di eventi dedicati al musicista ortonese Francesco Paolo Tosti (1846-1916), il più famoso e senz’altro il maggiore dei compositori italiani di romanze.

Venerdì 4 ottobre alle ore 17.00 si aprirà la mostra dedicata gli esemplari di stampe originali delle Romanze che verrà inaugurata sabato 5 alle ore 10.00 e rimarrà aperta fino alle ore 22 dello stesso giorno. I frontespizi degli spartiti sono particolarmente importanti perché sono frutto del genio e della mano del pittore Michetti, amico del compositore e animatore del circolo delle arti cui presero parte, insieme al nostro Tosti altri famosi artisti fra i quali D’Annunzio.

Sabato 5 ottobre ore 10.00 inaugurazione della mostra di stampe originali presso il Foyer dell’ auditorium Monteverdi del Conservatorio Campiani.

Sabato 5 ottobre alle ore 10.30 si svolgerà presso l’auditorium Monteverdi del conservatorio il secondo evento delle giornate: un incontro-conferenza aperto al pubblico sul Cenacolo Di Francavilla che verrà animato dal Dott. Gianfranco Miscia Responsabile della Biblioteca e dell’Archivio storico dell’Istituto Tostiano di Ortona, un’Istituzione di impegno musicologico di rilevanza internazionale che svolge un’ intensa attività di promozione culturale collaborando con le più importanti università e con le maggiori istituzioni musicali del mondo.
L’incontro, che sarà animato dagli studenti del Conservatorio che eseguiranno alcune romanze da salotto, intende illustrare l’importanza del cenacolo michettiano di Francavilla al Mare i cui quattro fondamentali personaggi sono stati Tosti (musica), d’Annunzio (poesia), Michetti (pittura) e Barbella (scultura).

ore 10.30 saluto del Direttore
ore 10.45 inizio della conferenza

Sabato 5 ottobre alle ore 21 presso il Foyer e l’Auditorium Monteverdi del Conservatorio con l’evento del salotto letteral-musicale si concluderanno le giornate tostiane.
Attraverso un momento dove si incroceranno musica, lettura e proiezione di immagini si cercherà di ricreare quella suggestione artistica che si è creata all’interno delle soirées musicales dove la romanza da camera trovò il suo naturale approdo e regnò incontrastata per oltre un secolo. Gli artisti, i letterati e i musicisti che animarono con le loro produzioni queste serate saranno gli animatori stessi dell’incontro.

Giovedì, 03 Ottobre 2019 12:00
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

L’Amministrazione Comunale, nell’ottica di valorizzare la partecipazione dei giovani all’attività sportiva come opportunità di crescita e di integrazione sociale, crea una nuova misura di welfare comunale: la dote “MANTOVA SPORT”.

Nell’anno aureo che vede Mantova città europea dello sport 2019, viene promossa l’attività sportiva rivolta a giovani ed adolescenti con particolare attenzione a ragazzi appartenenti a nuclei familiari a basso reddito o in difficoltà economica, sostenendo, in tutto o in parte, le spese di iscrizione e frequenza a corsi o a discipline sportive.

Requisiti per presentare domanda

Possono presentare domanda di dote le famiglie con figli di età compresa fra 5 e 17 anni (compiuti o da compiere entro il 31/12/2019) che siano in possesso dei seguenti requisiti:
• residenza nel Comune di Mantova;
• ISEE del nucleo familiare pari o inferiore a € 17.500,00;
• presenza nel nucleo di minore di età compresa tra i 5 ed i 17 anni iscritto alla pratica di una disciplina sportiva, nella stagione 2019/2020, sul territorio comunale, opportunamente documentata;
• iscrizione e frequenza a Società o associazioni sportive dilettantistiche iscritte ai registri Coni e/o CIP o affiliate a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva, Federazioni Sportive Paralimpiche, Discipline Sportive Associate Paralimpiche;

Benefici della dote

Le famiglie che avranno diritto alla dote, in rapporto al rispettivo ISEE, potranno ottenere le seguenti riduzioni:

• 100% quota di iscrizione/frequenza attività sportiva a nuclei con ISEE inferiore o pari a 7500
• 60% quota di iscrizione/frequenza attività sportiva a nuclei con ISEE compreso tra 7501 e 10.000
• 40% quota di iscrizione/frequenza attività sportiva a nuclei con ISEE compreso tra 10.001 e 17.500
Il limite del contributo sarà di € 400,00 per i nuclei con ISEE pari o inferiore a € 7.500. Tale somma verrà riparametrata per gli scaglioni successivi, come esemplificato nella tabella seguente:
ISEE pari o inferiore a € 7.500 contributo massimo € 400,00 per ogni figlio
ISEE da € 7.501 a € 10.000 contributo massimo € 240,00 per ogni figlio
ISEE da € 10.001 a € 17.500 contributo massimo € 160,00 per ogni figlio

Dove fare domanda

La domanda, corredata dall’attestazione ISEE del nucleo familaire, dovrà essere presentata presso l’assessorato Servizi Sociali Welfare e Sport del Comune di Mantova, in Via della Conciliazione n. 128 allo SPORTELLO SEMPLICE, dalle 8.30 alle 11 da lunedì a venerdì A PARTIRE DAL 1 OTTOBRE 2019

Martedì, 01 Ottobre 2019 09:05
Pubblicato in Servizi sociali
Leggi tutto...

I relatori nell'aula consiliareIl progetto “Lunattiva” è un Progetto del Comune di Mantova finanziato dal fondo Sociale Europeo. I partner sono Aler, Sol.Co, Agape e CSVM Lombardia Sud. Le novità sono state spiegate giovedì 26 settembre nella sede del Comune di Mantova (Sala Consiliare) dove hanno parlato l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Mantova Nicola Martinelli, l’ingegner Luca Rocchetti di Aler, la dirigente comunale al Welfare Mariangela Remondini e Camilla Federici di Smartidea.


Lunattiva mira ad incentivare la partecipazione e la cittadinanza attiva degli inquilini Aler e comunalicon saldo passivo sul canone di locazione attraverso una serie di attività che sono valorizzate tramite il meccanismo ideato dei Puntiluna. Si tratta di un istituto di credito virtuale che eroga buoni nominativi, per nucleo familiare.


Per ricevere crediti in Puntiluna il cittadino può svolgere le svariate azioni di valore stimato nell'unità di misura virtuale di 1 Puntoluna = 1 euro. Si è deciso di associare la base nominale all'unità di tempo pertanto 1 ora = 5 Puntiluna = 5 euro. I Puntiluna accumulati dal nucleo famigliare sono usati per compensare la morosità accumulata con l’ente proprietario dell’abitazione, annullando o riducendo il proprio debito. Alcune formule premiali Silver e Gold, raddoppiano e quadruplicano il valore del punto in base al tipo di attività e all'impegno profuso dai cittadini.

E' prevista la raccolta e la donazione di Puntiluna Solidal da parte di chi non abbia una morosità in corso e desideri aiutare un nucleo familiare.
Attraverso il sito di Lunattiva e la sua funzione di WebApp, facilmente scaricabile in formato mobile e iconizzabile sul proprio telefono cellulare con l'icona di LunApp, il cittadino può collegarsi al portale e verificare le attività presenti nel quartiere inserite nel calendario ed offrire la propria disponibilità e collaborazione. Presso l'Officina delle Idee, lo Sportello di Lunattiva presente in via Canneti 22 a Lunetta, è possibile ricevere le credenziali per poter accedere all'area riservata che verrà creata per ogni utente. Per ogni nucleo familiare viene quindi creato un profilo che indica la raccolta dei Puntiluna e la corrispondente decurtazione sulla morosità.

“La WebApp è importante per tre motivi – ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Mantova Nicola Martinelli -. Innanzitutto perché l’utente ha la possibilità di verificare i Puntiluna accumulati e quindi capire quanti soldi devono essere scalati dalla morosità e dall’affitto. In secondo luogo perchè può avere tutte le informazioni sul quartiere e sugli eventi mese per mese. In terzo luogo la WebApp rappresenta un sistema innovativo di comunicazione tra tra Comune e Aler e gli inquilini. Infatti, nell’area riservata l’inquilino stesso potrà visionare lettere e comunicazioni che riguardano la gestione dell’appartamento. E’ un progetto estremamente innovativo e unico in Italia”.

Il sito di Lunattiva risponde ad esigenze di operatività, facilità di accesso e di utilizzo, comprensione e fruibilità da parte dell'utenza. La grafica e le soluzioni adottate sono pensate per poter essere visualizzate anche da utenti con limitazioni alla vista. Il sito è predisposto per poter essere presto tradotto anche in altre lingue tra cui l'inglese, il francese e l'arabo.

Per andare sul sito clicca qui.

Venerdì, 27 Settembre 2019 17:13
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Con Deliberazione di Giunta Comunale n. 222 del 25.09.2019 sono stati adottati gli elaborati del PUMS e del PUT.

Venerdì, 27 Settembre 2019 16:35
Leggi tutto...

I premiati al BarattaIl Premio Mozzarelli 2019 è stato assegnato a Niccolò Pisi, Niccolò Tasselli e Leila Dellaji, mentre Sara Zoppi ha ricevuto una menzione speciale. La consegna è avvenuta sabato 21 settembre nella Sala delle Colonne al Centro Baratta in una cerimonia aperta dalla presidente dell’Istituto Mantovano di Storia Contemporanea Daniela Ferrari. “L’intenzione – ha detto Ferrari – è di proporre al pubblico temi legati agli studi condotti da Cesare Mozzarelli, ispirati al rinnovamento dei paradigmi interpretativi cui egli ha contribuito, per dare rilievo alla storia generale, ma anche a quella del pensiero politico, della società e della cultura in generale”.


Subito dopo sono intervenute la vice presidente del consiglio comunale di Mantova Maddalena Portioli, la consigliere delegata della Provincia Francesca Zaltieri per i saluti istituzionali e il presidente della Fondazione Bpa Poggio Rusco Pietro Moretti. Il folto pubblico ha poi ascoltato il professor Carlo Marco Belfanti che ha tenuto la lezione di storia “Rinascimento e Made in Italy”. Al termine le premiazioni dei giovani vincitori.

Il primo premio è andato a Niccolò Pisi che ha scritto la tesi: “Il giovane angelico. San Luigi Gonzaga e la nascita di un mito moderno” presentata all’Università di Bologna nell’anno accademico 2017-2018.

A Niccolò Tasselli è andato il secondo premio con la tesi: “Aldo Andreani a Mantova la narrazione del cantiere sul costruito storico” consegnata al Politecnico di Milano nel 2018. Il terzo premio è stato assegnato a Leila Dellaji con la tesi “Storia dell’etnopsichiatria e indagine sulla gestione di pazienti psichiatrici stranieri nel Mantovano” conseguita all’Università di Bologna nell’anno accademico 2017-2018.

Infine, la menzione speciale è andata a Sara Zoppi con la tesi: “La Favorita a Mantova: il restauro di una Villa seicentesca. Frammento e decoro” presentata all’Università di Trento nell’anno accademico 2017-2018.
Agli ospiti è stato distribuito gratuitamente il volumetto di Laura Casella “La famiglia aristocratica: una storia del potere, una storia domestica” pubblicato dall'editore Il Rio che riporta la lezione tenuta nel 2018.

Ogni anno viene stampato un libro con il testo dell’intervento che si è tenuto dell’anno precedente.

Domenica, 22 Settembre 2019 10:54
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

Ghisi, Pasetti e LatagliataE' stata presentata presso la Sala Bonaffini del Comune di Mantova la stagione di prosa della Fondazione Artioli, che animerà il palco del Teatro Sociale da novembre ad aprile, in un caleidoscopio di spettacoli innovativi e mai banali

Gli spettacoli sono stati illustrati venerdì 20 settembre dal consigliere comunale delegato alla cultura Giovanni Pasetti, dal presidente della Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo “Umberto Artioli” Francesco Ghisi e dal direttore artistico della stagione teatrale Raffaele Latagliata.

La stagione si aprirà martedì 5 novembre con un grande classico: Un tram che si chiama desiderio, una trama ancora attuale che il film con Vivien Leigh e Marlon Brando ha reso eterna. Martedì 26 novembre Giulio Scarpati e Valeria Solarino riporteranno in vita la guizzante prosa del Misantropo di Molière, racconto di un conflitto che forse nemmeno l’amore con le sue lusinghe potrà sanare. Il 2019 si chiuderà mercoledì 4 dicembre con Skianto di e con Filippo Timi, poetica storia di un bambino diversamente abile e dei suoi desideri irrealizzabili, mentre il 2020 si aprirà mercoledì 15 gennaio con il dramma scandalo After Miss Julie: Gabriella Pession e Lino Guanciale tingeranno il palco di rosso, simbolo di una tragedia sempre latente, difficilmente evitabile. A fine gennaio, lunedì 27, sarà di scena Simone Cristicchi con Manuale di volo per uomo , favola metropolitana di un individuo fuori dal comune, ricca di musica ed emozioni.

Mercoledì 26 febbraio si tornerà sul classico con Il piacere dell onestà di Luigi Pirandello , in scena grazie all intensa interpretazione di Geppy Gleijeses e Vanessa Gravina . La chiusura della stagione sarà invece affidata giovedì 12 marzo a Si
nota all imbrunire di Lucia Calamaro, trama cucita ad hoc per Silvio Orlando, attore abile nel creare empatia con lo spettatore , riuscendo a toccare anche corde squisitamente tragicomiche, fino al colpo di scena finale.
Classico e contemporaneo saranno quindi gli ingredienti scelti per un anno di proposte di alto livello culturale, attente sia alla tradizione che al gusto delle nuove generazioni, così che le porte di un edificio simbolo della città possano accogliere un pubblico trasversale e composito. Un palinsesto eclettico per offrire allo spettatore quella magia che solo un’esibizione dal vivo può donare.


Prezzi:
- Platea: € 28,50 + 1,50 di prevendita;
- I, II, III ordine di palchi: € 23,50 + 1,50 di prevendita;
- Loggia e loggione: € 13,50 + 1,50 di prevendita;
- Studenti superiori (loggia e loggione): € 8,50 + 1,50 di prevendita;
- Studenti e allievi Scuole teatro: € 13,50 + 1,50 di prevendita;
- Ridotto ass. in conv./Teatrinsieme: € 18,50 + 1,50 di prevendita per palchi e € 23,50 + 1,50 di prevendita per la platea;
- Abbonamento: € 161,00.
La campagna abbonamenti è attiva fino a lunedì 4 novembre.

 

Domenica, 22 Settembre 2019 10:44
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

Presentata nel palazzo Municipale la terza edizione del Festival della Pasticceria Tradizionale Mantovana, che si terrà il 21 e 22 settembre nella Loggia del Grano, organizzata da La Strada dei Vini e dei Sapori Mantovani, in collaborazione con il Comune di Mantova e con il supporto della Camera di Commercio di Mantova.

La manifestazione è stata presentata martedì 17 settembre, nella sala Bonaffini del Comune, dal vicesindaco di Mantova Giovanni Buvoli, dal presidente della associazione “La Strada dei vini e dei sapori mantovani” Gianni Boselli, da Paola Cortese per la Camera di Commercio e da Gianluca Pasini del Molino Pasini. "I visitatori avranno la possibilità di assaggiare eccellenze del territorio e dolci ormai quasi introvabili - ha detto il vicesindaco Buvoli -. In futuro il gruppo delle aree rappresentate in East Lombardy si amplierà con l'ingresso della Valtellina. L'obbiettivo di questi eventi è la promozione turistica della nostra tradizione dolciaria ed enogastronomica".

I pasticceri porteranno in degustazione dolci della tradizione mantovana, ‘dolci dimenticati’ e ‘dei ricordi’ che raccontano la loro infanzia, una storia di famiglia o semplicemente un dolce ricordo.
Anche quest’anno sono stati coinvolti i pasticceri delle province di Bergamo, Brescia e Cremona che con Mantova si sono raccolte in un unico territorio denominato Ea(s)t Lombardy, condividendo tradizioni, passione e gusto. Nella due giorni di festival saranno proposti laboratori per i più piccoli e degustazioni guidate.

Nella giornata di domenica lo chef Damiano Carrara terrà uno show cooking durante il quale realizzerà un dolce utilizzando i prodotti del territorio e decreterà il vincitore del contest lanciato per l’occasione. L’ingresso è gratuito.Per lo show cooking di Damiano Carrara ingresso libero fino ad esaurimento posti. Il festival è stato organizzato con la collaborazione delle associazioni di categoria e il supporto degli sponsor tecnici Consorzio Virgilio, Molino Pasini e Azienda Agricola Calciolari.

- Sabato 21 settembre dalle ore 9.30 alle 14 e dalle ore 14.30 alle 19
- Domenica 22 settembre dalle ore 9.30 alle 13.30


• DOLCI DELLA TRADIZIONE MANTOVANA
Torta Greca
Helvetia
Torta delle rose
Sbrisolona
Torta Margherita
Anello di Monaco
Salame di cioccolato
Zabaglione
Tagliatella
Chisol con uvetta

• DOLCI ANTICHI E DEI RICORDI
Veneziane
Torta di noci
Delizia
Filos
Torta al vento
Ofella
Kraphen

• DOLCI EA(S)T LOMBARDY
Torta di amarene, sfongade (BG)
Cotognata (BS)
Treccia d’oro (CR)
Convivium - vincitore nel 2017 del premio
Ea(s)t Lombardy

 

Mercoledì, 18 Settembre 2019 15:38
Pubblicato in Cultura
Leggi tutto...

La locandinaDa martedì17 a domenica 22 settembre si terrà a Mantova una settimana di eventi dedicata alla mobilità sostenibile con il coinvolgimento di tutti i Comuni della Grande Mantova. Un momento molto rilevante sarà venerdì 20 con una giornata dedicata agli alunni delle primarie che sono invitati a “salire” sul Pedibus. Tutto il pacchetto degli eventi va sotto il nome di "Cambia e vai": a piedi, in bici, mezzi di trasporti pubblici.

«Con questi eventi - ha detto l'assessore alla Mobilità Sostenibile Paola Nobis - vogliamo riportare l'attenzione sul tema dell'inquinamento. Liberare il centro dalle auto ci fa guadagnare tutti in termini di salute e socialità”. Martedì mattina alle 11 ci sarà con un convegno organizzato da Apam sulle procedure di riduzione delle emissioni che noi andremo a sperimentare su due nostri mezzi. Mercoledì l'Ats Valpadana con il Coni, Uisp e Nordic Walking Virgiliano, che hanno organizzato un'esperienza di orienteering.

Venerdì invece, giornata dedicata ai bambini, con il coinvolgimento dei Comuni della Grande Mantova: Mantova, Porto Mantovano, Borgo Virgilio, Curtatone e San Giorgio-Bigarello. In ogni Comune, in prossimità delle scuole saranno studiati dei percorsi pedonali per gli alunni delle scuole primarie. Sabato con gli Scarponauti ci sarà un tour in bicicletta nei quartieri periferici, che metterà in risalto le contraddizioni dei quartieri popolari dagli anni '70 ad oggi. Domenica, la manifestazione ludico-podistica con partenza alle 8 da Porta Giulia.

Lunedì, 16 Settembre 2019 14:48
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Tre parti di pedali e altrettante di scarpe comode, due di trasporto pubblico e car sharing, una generosa spolverata di un trito di pedibus ed educazione ambientale e, a piacere, una goccia o due (ma non di più!) di automezzo di proprietà. Mescolare vigorosamente, guarnire con gli ultimi scampoli di sole estivo e servire nell'arco di sette giorni in una città patrimonio UNESCO.

Con questo sano "cocktail" intermodale Mantova aderisce per il sesto anno consecutivo alla European Mobility Week, la tradizionale settimana (16 - 22 settembre) promossa dall'Unione Europea e dedicata alla galassia tematica della mobilità sostenibile, il cui sito ufficiale è raggiungibile all'indirizzo http://www.mobilityweek.eu/.

Per connotare questa edizione 2019 della Mobility Week l'U.E. ha scelto il tema "Camminare e pedalare in sicurezza". Di seguito potete leggere il programma completo degli eventi con cui la nostra città andrà a tradurre in azione questo spunto di partenza (oppure, se preferite, scaricare programma 

e locandina  cliccando sui rispettivi link):

 

Logo2018

 

PROGRAMMA DEGLI EVENTI

Martedì 17 settembre

Mini conferenza di presentazione per la partecipazione di APAM al Progretto Commissione Europea “LIFE CAT4HEAVY”. Sant'Agnese, Mantova, ore 10:00 [A cura di Apam S.p.A.]

Mercoledì 18 settembre

Orientarsi nei percorsi della salute. Bosco Virgiliano, Mantova, ore 16:00 [A cura di ATS Valpadana, CONI, UISP e ADS Nordic Walking Virgiliano]

Esperienza di orienteering.

Venerdì 20 settembre

Giornata "a scuola a piedi". Mantova, ore 08:00 [A cura di Comune di Mantova]

Iniziativa realizzata nell'ambito del progetto "La Grande Mantova si muove sostenibile".
In collaborazione con le scuole primarie dei comuni di Mantova, Porto Mantovano, Borgo Virgilio, Curtatone, e dell'Unione di Comuni Lombarda San Giorgio e Bigarello.

Sabato 21 settembre

I quartieri periferici tra contraddizioni e rinascite. Campo canoa, Mantova, ore 15:00 - 11:00 [A cura di Associazione Gli Scarponauti]

CamminaMantova 2019. Percorso in bicicletta tra i quartieri suburbani.

Marcia guidata ludico-motoria da 6 km. Largo Vigili del Fuoco 1, Mantova, ore 15:00 [A cura di Comitati territoriali FISAP]

In collaborazione con ADS Nordic Walking Virgiliano.

Domenica 22 settembre

Prima marcia europea per la città di Mantova. Spiaggetta Porta Giulia c/o quartiere Cittadella, Mantova, ore 08:30 [A cura di G.P. rino Mazzola, Comitato territoriale FISAP MN - MO - RE e ADS Nordic Walking Mantova]

Manifestazione ludico-podistica internazionale a passo libero.

Giovedì, 12 Settembre 2019 12:28
Leggi tutto...

Un momento del convegnoUna scuola che curi le relazioni e che guardi al futuro. E’ questo l’orizzonte in cui si è calato il convegno che si è tenuto martedì 3 settembre al Mamu di Largo Pradella tutto esaurito. La giornata di formazione è stata organizzata dal settore Servizi Educativi e Pubblica Istruzione del Comune di Mantova con la collaborazione e il sostegno Csa coop da molti anni legata al mondo della scuola nella realizzazione di progetti di sostegno all'inclusione e di contrasto alle difficoltà scolastiche. In apertura gli interventi del dirigente Usp di Mantova Giuseppe Bonelli e del sindaco di Mantova Mattia Palazzi con la moderazione dell’assessore alle Politiche Educative del Comune di Mantova Marianna Pavesi.

“La scuola del futuro – ha sottolineato Palazzi – deve sapere parlare il linguaggio dei giovani. Serve flessibilità e coraggio. Dobbiamo considerare che il 50 per cento dei bambini che fanno il loro ingresso alle elementari da grandi faranno lavori che oggi non esistono”.

“Il convegno ha messo al centro della progettazione didattica le persone, gli alunni, le relazioni – ha detto Pavesi -. Non è mai stato possibile prescindere da una didattica che parta dalla costruzione di relazioni significative, a maggior ragione oggi in cui la relazione necessita di tempi e luoghi. La scuola è riferimento spaziale relazionale e di competenze è uno spazio di progettazione didattica ed educativa che deve rispondere alle esigenze mutate, con una attenzione al tema della sostenibilità per il quale partirà dal 19 settembre una formazione specifica rivolta a tutta la cittadinanza”. Il convegno è stato organizzato anche per favorire un avvio positivo dell'anno scolastico con lo scopo dell'iniziativa e di far percepire l'inizio della scuola come un momento importante per l'intera comunità cittadina, facendo emergere le risorse che il territorio offre a sostegno delle attività educative e favorire l'instaurarsi di un "Patto tra scuola e città".

L'evento era rivolto agli insegnanti degli Istituti Comprensivi, delle scuole dell’infanzia comunali, statali e autonome. Durante la giornata fino al pomeriggio si sono susseguiti gli interventi di numerosi esperti che hanno sviluppato vari aspetti legati all’attualità scolastica.

Mercoledì, 04 Settembre 2019 23:56
Pubblicato in Governo
Leggi tutto...

Copyright by Comune di Mantova

Top Desktop version