Switch to desktop

Al Campo Canoa l’Arena Bike-In, 60 spettacoli per un’estate di divertimento sicuro In evidenza

Parte al Campo Canoa il progetto Bike-in che animerà l’estate da metà luglio a metà settembre, in un caleidoscopio di spettacoli innovativi e mai banali. La manifestazione è stata presentata martedì 7 luglio nella Sala Consiliare del Comune di Mantova.

Si tratta di un progetto ideato da Fresh Agency / Shining Production e Live Club, che va a inserirsi nel solco del Piano Mantova per la ripartenza della città e che prende il via grazie alla collaborazione tra la Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo e l’Amministrazione comunale. L’emergenza Covid-19 ha infatti cambiato repentinamente abitudini consolidate, stili di vita e costretto quindi a ripensare anche le modalità di aggregazione e socialità.

L’Arena Bike-in sorgerà, in riva al lago inferiore nella suggestiva cornice di Campo Canoa, in un contesto ricco di spunti, che diventerà un luogo di incontro e divertimento. La stagione estiva sarà concepita in maniera tale da far ripartire il settore del live entertainment con soluzioni attente alle esigenze di distanziamento sociale, basate sul rispetto dell’ambiente e sulla valorizzazione del nostro patrimonio. Non sarà per questo sacrificata la qualità delle proposte, che spazieranno dai concerti alle proiezioni cinematografiche, dagli spettacoli teatrali alle conferenze. Dal 10 luglio sino a metà settembre Arena Bike-in sarà dunque uno dei principali luoghi di Estate a Mantova, la rassegna di eventi destinati ad animare l’estate mantovana che l’Amministrazione, insieme a 74 associazioni e 6 enti culturali mantovani, ha voluto organizzare per garantire a cittadini e visitatori un’estate divertente e coinvolgente, nonostante i limiti imposti dalle norme anti Covid-19.

Bike-in rappresenta una soluzione innovativa e virtuosa sul piano ambientale per la fruizione di spettacoli dal vivo e all’aperto, nel totale rispetto delle disposizioni anti Covid-19. Il concetto di Bike-in, infatti, nasce nel periodo dell’emergenza Covid-19 per trovare una soluzione alternativa ai grandi assembramenti. Un format alternativo al drive in dove la protagonista diventa la bicicletta: uno strumento di distanziamento che permette di godere della magia e delle emozioni degli show dal vivo. Mantova è la prima città in assoluto a sposare quest’idea innovativa di radice ecologista.
Il pubblico potrà raggiungere direttamente su due ruote la propria postazione parcheggiando la bicicletta accanto a sé negli stalli dedicati e lo spettatore avrà un proprio spazio delimitato, al quale si potrà accedere da soli oppure con i congiunti firmando un’autodichiarazione. I punti d’accesso saranno controllati e differenziati tra ingresso e uscita, con percorsi guidati per raggiungere i servizi igienici; le strutture saranno sottoposte a sanifìcazioni periodiche in modo da adeguarsi alle norme legate alla prevenzione della pandemia.
La capienza vede la possibilità di accogliere sino a 520 persone, disposte nel rispetto del distanziamento fisico in 260 postazioni per due persone ciascuna, il tutto in uno spazio sicuro e bello, dedicato a spettacoli, concerti, cinema, teatro, conferenze, permettendo al tempo stesso ai cittadini di recuperare occasioni di socialità e divertimento e alle attività del settore, fortemente colpite dal lockdown, di rimettersi in marcia.

La bicicletta sarà protagonista e mezzo essenziale per ritrovarsi e condividere un’esperienza indimenticabile: alla base della proposta c’è una soluzione pensata tanto per offrire la massima sicurezza allo spettatore, garantendo il necessario distanziamento fisico, quanto per rispondere all’esigenza di ripensare le abitudini quotidiane nel pieno rispetto dell’ambiente.
I cittadini potranno così ritrovare il piacere della fruizione di un patrimonio culturale e ambientale unico al mondo, in un contesto in grado di dialogare alla perfezione con il paesaggio circostante. Il programma prevede 60 eventi, distribuiti in un calendario di due mesi, con il coinvolgimento di oltre 20 associazioni ed enti culturali della città. Alcuni saranno gratuiti, altri a pagamento.

Il Sindaco di Mantova Mattia Palazzi commenta: “Mantova è la prima città in Italia a sperimentare Arena Bike-In, un modo nuovo e diverso di fare cultura, nel rispetto delle disposizioni anti Covid. Dal 10 luglio fino a settembre, concerti, rassegne, cinema. Per stare insieme, per non smettere di fare e proporre cultura e spettacoli. Per valorizzare le tante ciclabili fatte in questi anni e per sostenere le attività del settore fortemente colpite dal lockdown”.

Il Presidente della Fondazione Mantova Capitale Europea dello Spettacolo Francesco Ghisi commenta “La Fondazione Artioli è onorata di poter essere parte attiva e punto di riferimento per un progetto innovativo, capace di portare un messaggio di speranza e di ripresa di tutte quelle attività artistiche e teatrali duramente colpite dall’emergenza COVID-19. Auspichiamo che Arena Bike In possa essere sinonimo di un nuovo inizio per la città e per la sua vita culturale”.

Il Presidente del Gruppo Tea, sponsor principale della manifestazione, Massimiliano Ghizzi commenta: “In questi ultimi, terribili mesi ho riflettuto molto sul significato di comunità, un termine dal connotato morale ricco e che ci richiama tutti a una responsabilità, un valore condiviso, ma anche alla capacità di procedere uniti e coesi verso un obiettivo comune, per l’appunto. E’ con questo spirito che il Gruppo Tea alla fine di aprile ha aggiornato il piano 2020 dedicato alle sponsorizzazioni, raddoppiando il contributo dato agli Enti locali e sostenendo direttamente quei progetti che più di altri rappresentano e coinvolgono la “comunità” – prosegue Ghizzi – “Arena Bike-in è tra questi. Con un rinnovato sguardo creativo, una difficoltà è stata trasformata in un’occasione nuova e intelligente di incontro e di condivisione. Creare un ambiente, un’arena, raggiungibile con un mezzo di trasporto ecologico, capace di ospitare in sicurezza una molteplicità di eventi proposti da associazioni ed enti della provincia ci è sembrato assolutamente in linea con i nostri obiettivi: essere sempre più radicati sul territorio e trasmettere il valore della sostenibilità, anche nelle piccole azioni quotidiane”.

“È con grande emozione che vediamo nascere la prima Arena Bike-In in Italia proprio a Mantova - racconta Fulvio De Rosa, ideatore del progetto - Per noi Mantova è come fosse una seconda casa, una città con cui da anni abbiamo creato un legame fortissimo grazie ai moltissimi eventi e concerti che abbiamo potuto organizzare nelle sue piazze, i suoi palazzi o presso il meraviglioso Teatro Sociale. Mantova, ancora una volta, ci ha dato fiducia e ha permesso di realizzare quello che per noi è nato come un sogno in cui abbiamo creduto e sperato per tentare di risollevarci
dall’incubo del lockdown e di tutte le limitazioni imposte per arginare i pericoli dell’emergenza legata alla diffusione del COVID-19, che indubbiamente hanno totalmente penalizzato un settore come quello degli spettacoli dal vivo”.

PROGRAMMAZIONE
La stagione estiva si aprirà venerdì 10 luglio con un concerto della formazione Mauro Ottolini – Ottovolante, che darà vita a un omaggio alla musica italiana del dopoguerra in chiave jazz, swing, mambo e cha cha. Seguiranno eventi da Segni d’Infanzia, che proporrà gli spettacoli Patchwork – un mosaico di storie e Nella pancia della balena, mentre il cinema Ariston sarà presente con titoli quali Joker, C’era una volta a Hollywood e Frida. Disanima Piano presenterà il proprio Festival, affiancandosi ai tanti altri eventi musicali organizzati da Arci, MantovaMusica e Festival Blues.
In palinsesto anche il cantautore Luca Bonaffini, l’associazione culturale AmareMantova, la Scuola di danza Officina della Arti.
Shining Production porterà sul palco dell’arena grandi artisti del calibro di Nicolò Fabi, Claudio Bisio con Gigio Alberti, Dente e Guido Catalano.

ISTRUZIONI PER L’ACCESSO AGLI SPETTACOLI
Per partecipare all’evento, segnalare la presenza di spettatori congiunti/conviventi è necessario contattare gli organizzatori e presentare all’ingresso, compilata e firmata, l’autodichiarazione, diversificata a seconda che si tratti di un acquisto di posti distanziati o per congiunti. L’assegnazione dei posti avverrà conformemente alle disposizioni vigenti in merito al distanziamento interpersonale.
Bike-In è un format che promuove lo spettacolo... in bicicletta! E’ consentito entrare a piedi ma consigliamo di arrivare in bici (o monopattino) che si potrà comodamente parcheggiare nel proprio spazio spot. Per chi non l’avesse è possibile noleggiarne direttamente una presso l’arena utilizzando il servizio tramite.

Il programma è consultabile sui siti www.mantovaestate.it e www.bike-in.it, e sulle pagine Facebook e Instagram di Mantova città d’arte e cultura e di Bike-in.

Biglietti disponibili presso il box office di Corso Umberto I, il venerdì dalle 15 alle 19 - sabato dalle 9 alle 13.

La cartella stampa con il calendario degli eventi della manifestazione: 

Ultima modifica il Giovedì, 13 Agosto 2020 11:56

Copyright by Comune di Mantova

Top Desktop version