Comune Mantova

Switch to desktop

Benemerenze 2019 a Don Bottoglia, Martini e Scaietta In evidenza

Le Benemerenze civiche 2019 con la consegna dell'Edicola "Virgilio d’oro" sono state consegnate a don Antonio Bottoglia, parroco di Sant'Apollonia e Santa Caterina, a Gaetano Martini, chef e titolare de II Cigno Trattoria dei Martin, e a Italo Scaietta, presidente dell'Associazione Amici di Palazzo Te e presidente della Federazione Italiana degli Amici dei Musei.

La cerimonia di conferimento delle Civiche Benemerenze si è tenuta lunedì 23 dicembre nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale in via Roma 39. Sono stati direttamente il sindaco di Mantova Mattia Palazzi e il presidente del Consiglio Comunale Massimo Allegretti a consegnare gli importanti riconoscimenti con le relative pergamene.

"Dopo 17 anni dalla istituzione, questo premio è diventato una tradizione - ha detto Allegretti - che si ripete ogni anno a ridosso delle festività. Oggi, noi premiamo comuni cittadini, che hanno dato un valore aggiunto al proprio operato quotidiano, con una dedizione profonda, profusa nella loro passione, o nel loro lavoro. Persone che hanno operato in silenzio, nella loro quotidianità, senza clamore, senza gesti eclatanti, non venendo mai meno al dovere e al senso civico che rende ogni individuo un buon cittadino. Ve ne sono ancora molti in Italia e nella nostra città". A unire i tre nomi, ha sottolineato il sindaco Palazzi nel suo intervento, soprattutto due caratteristiche, l'identità e l'accoglienza: la prima legata a una serie di valori, la seconda indispensabile per rinnovarla nel tempo. Poi il presidente del Consiglio comunale e i due vice, Maddalena Portioli e Tommaso Tonelli, hanno letto le motivazioni. 

Il primo a essere premiato è stato don Antonio Bottoglia, parroco 99enne, con la seguente motivazione: "Sacerdote attento e vicino alla comunità, alla soglia del secolo di vita conserva lo stesso entusiasmo dei giovani a cui ha dedicato gran parte della sua missione. Parroco di Santa Apollonia dal 1953, ha arricchito la città con gli Istituti professionali Santa Paola, nati nel lontano 1957 col nome di INIASA e trasformatisi negli anni in un centro di eccellenza, dove l’insegnamento della tecnica procede di pari passo con la formazione umana, sociale e morale".

L’Edicola di Virgilio d'oro poi è andata a Gaetano Martini: "Alfiere, maestro della cucina mantovana in Italia e nel mondo, unisce raffinatezza ed eleganza ai sapori della tavola.
Con immutato prestigio ha saputo mantenere la tradizione e arricchirla con nuove delizie, promuovendo Mantova ovunque, nel solco di una storia enogastronomica costruita attraverso la sapienza individuale e collettiva.
Il ristorante “Il Cigno” dei Martini, rappresenta parte fondamentale della cultura dell’accoglienza della città di Mantova".

Infine la benemerenza civica a Italo Scaietta: "Sempre alla ricerca dell’arte e della bellezza da salvaguardare e condividere, attualmente Presidente della Federazione Italiana degli Amici dei Musei. Grazie a lui e ai suoi collaboratori, Mantova oggi è ancora più bella dopo il restauro della chiesa di Santa Maria della Vittoria, di Palazzo d’Arco e delle Pescherie di Giulio Romano. Da anni impegnato per coniugare e unire l’impegno civico per la conservazione e valorizzazione del patrimonio storico artistico con gli obiettivi e investimenti delle istituzioni, in primis il Comune di Mantova".

La cerimonia si è chiusa con un lungo applauso ai benemeriti da parte delle autorità e delle molte persone presenti in aula Consiliare.

 

Ultima modifica il Martedì, 24 Dicembre 2019 13:13

Copyright by Comune di Mantova

Top Desktop version