Logo
Stampa questa pagina

Mantova Teatro e Spettacoli, al via la stagione In evidenza

La conferenza stampaE' stata presentata martedì 5 luglio in Comune a Mantova la stagione di prosa e di spettacoli 2016-2017 al Teatro Sociale.


Il cartellone è stato spiegato dall'assessore alle Biblioteche Paola Nobis, dal presidente della Fondazione Artioli Francesco Ghisi, dal consulente artistico Raffele Latagliata e il presidente di InsideOut Federico Mazzoli.

Prosa
La Fondazione "Umberto Artioli" Mantova Capitale Europea dello Spettacolo, con il contributo del Comune di Mantova, darà vita alla stagione teatrale 2016-17.
Si tratta di una nutrita serie di appuntamenti che verranno tutti ospitati nel Teatro Sociale di Mantova grazie ad un rinnovato rapporto di collaborazione che ha preso il via proprio nell'anno della Capitale della Cultura. Grazie alla fiducia ed al sostegno dell'amministrazione Comunale, infatti, nel corso di quest'anno, la Fondazione è riuscita a rinsaldare i rapporti con le realtà culturali operanti sul territorio ricoprendo un ruolo importante nell'organizzazione degli spettacoli culturali della città. Con questo spirito e con la finalità di promuovere al meglio la prossima stagione teatrale, in accordo col Comune di Mantova, la Fondazione ha optato per una comunicazione univoca che raccogliesse in un unico libretto i propri spettacoli di prosa con le proposte di intrattenimento promosse da InsideOut, allo scopo di rivolgersi ad un pubblico il più eterogeneo possibile e con l'obiettivo di valorizzare vicendevolemente le relative proposte spettacolaristiche.


La stagione promossa dalla Fondazione Artioli si articolerà in sette appuntamenti, che si susseguiranno da novembre 2016 a marzo 2017, tutti caratterizzati dall'alta qualità della proposta culturale e in grado di spaziare dal teatro classico a quello più contemporaneo con una particolare attenzione ai temi vicini alle nuove generazioni. 

Si inizierà il 7 novembre 2016 con una rilettura in chiave moderna di Baccanti di Euripide, una coproduzione internazionale con il Teatro di Stato di Costanta (Romania) che porta la firma registica di Daniele Salvo e vede tra le protagoniste Manuela Kustermann, per poi passare il 29 Novembre ad un classico del giallo, il capolavoro di Agatha Cristhie, Dieci Piccoli indiani.

Il 7 dicembre, in occasione del quattrocentesimo anniversiario della morte di Shakespeare, il Teatro dell'Elfo, celebre compagnia milanese, porterà a Mantova, la propria rivisitazione del Sogno di una notte di mezza estate. Il nuvo anno si aprirà con un testo inedito di Stefano Massini (premio speciale Ubu 2013 e attuale direttore artistico del Piccolo Teatro di Milano) dal titolo L'ora di ricevimento, che andrà in scena il 16 Gennaio 2017, e vedrà come protagonista Fabrizio Bentivoglio per la regia di Michele Placido.

Il 15 febbraio sarà la volta invece dell'attore Massimo Ghini che si misurerà con la comicità dirompente di Florian Zeller nel testo campione di incassi in Francia Un'ora di Tranquillità. Alessio Boni si cimenterà nell'adattamento teatrale del famoso testo di Conrad, I duellanti, una sorta di Fight Club ante litteram a cui potremo assistere il 28 Febbraio. L'8 marzo la stagione chiuderà "in bellezza" con Stefano Accorsi che proporrà a Mantova Giocando con Orlando per la regia di Marco Baliani: un confronto con il testo classico.

Cabaret e musica
La nuova stagione del Teatro Sociale di Mantova vedrà come attori protagonisti InsideOut Agency, per gli spettacoli di cabaret e musica, e Comune di Mantova con Fondazione Umberto Artioli Mantova Capitale Europea dello Spettacolo per la prosa. Un'inedita collaborazione che porterà nello storico teatro cittadino spettacoli di grande rilievo. Una collaborazione quella tra Comune di Mantova e InsideOut Agency che continua positivamente sulla scia di Mantova Arte & Musica.
Dopo il successo della passata stagione continua la partnership tra Teatro Sociale di Mantova e InsideOut Agency che arricchirà il prossimo cartellone dello storico teatro mantovano con 9 imperdibili spettacoli: un concerto, due musical e con l'inedita sezione cabaret composta da sei spettacoli di grande successo.


La nuova programmazione curata per il Teatro Sociale porterà a Mantova prestigiosi artisti che presenteranno al pubblico mantovano spettacoli imperdibili. Il primo, il 29 ottobre, sarà un grande della musica italiana come Enrico Ruggeri con Un viaggio incredibile tour, un live che dalla scorsa primavera ha attraversato tutta l'Italia presentando l'omonimo album composto da 9 inediti e alcuni tra i suoi più amati successi, scelti dal repertorio discografico che va dal '86 al '91, e 4 cover che rendono omaggio al grande David Bowie.


Il 5 novembre prenderà il via la sezione cabaret con Pucci in In...tolleranza zero! Il nuovo spettacolo in cui il comico milanese rende esilarante la fatica di vivere di chi, a 50 anni, si trova ad interagire con nuove e incomprensibili mode, nuove tecnologie, senza tralasciare gli acciacchi del mezzo secolo che si porta sulle spalle.


Il 13 novembre i protagonisti saranno i beniamini dei bambini Masha e Orso con il musical tratto dall'omonima serie tv, il cartone più amato del momento, liberamente ispirato agli omonimi personaggi del folklore russo che finalmente approda a teatro, con un divertentissimo spettacolo live farcito da tanta tenerezza e tanta simpatia, delle avventure tra la piccola e dispettosa protagonista Masha e il suo grande amico, il saggio e paziente Orso.


Il 20 novembre arriva sul palcoscenico mantovano l'attesissima Virginia Raffaele con Performance, il one-woman-show con il quale l'istrionica artista ha confermato il suo straordinario talento. In scena alcune delle maschere più popolari della Raffaele come Ornella Vanoni e Belen Rodriguez, l'eterna esclusa dai talent show musicali Giorgia Maura o la poetessa transessuale Paula Gilberto Do Mar, donne molto diverse tra loro che sintetizzano alcune delle ossessioni ricorrenti della società contemporanea. Il tutto raccontato con la lente irriverente dell'ironia e della satira.


Il 26 novembre arriva sul palcoscenico del Teatro Sociale, nell'unica data italiana, "In A Better World". Uno spettacolo teatrale scritto e diretto da Francesco Zarzana. Nello spettacolo si miscelano racconti, musica e canzoni nel linguaggio universale dell'arte e della musica attraverso i quali si racconta ciò che succede attorno a noi.
Lo spettacolo è sostenuto dal progetto europeo Ladder (Local Authorities as Drivers for Development Education and Raising Awareness) che prevede la presenza di ben 26 partner e 20 associati, provenienti da 18 Paesi dell'Unione Europea e 17 extra Ue.


Il 10 dicembre si accenderanno i riflettori sul grande musical con Vacanze Romane, interpretato dalla bravissima Serena Autieri e Giovanni Fontana. Tratto dal pluripremiato film diretto da William Wyler e interpretato da due leggende del cinema come Audrey Hepburn e Gregory Peck, questo meraviglioso affresco di Roma, che generosa e sognante riemerge dalla guerra, è l'ultima testimonianza teatrale del monumentale sodalizio artistico tra Pietro Garinei e Armando Trovajoli.

Il 17 dicembre salirà sul palcoscenico una famosissima coppia, indimenticabile a Zelig e in Buona la prima: Ale e Franz in Tanti lati-lati tanti che racconta le innumerevoli facce della vita e degli uomini. Lati tanti e tanti uomini in scena. Uomini scaltri, uomini dubbiosi, uomini saggi, uomini risolti, uomini strani. Tutti uomini, però! Uomini che ci faranno ridere con la loro unicità e umanità. Tanti lati in cui riconoscersi e fingere di non vedere che siamo proprio noi questi uomini. Noi con i nostri modi di vivere, di pensare, i nostri tic e le nostre ingenuità e virtù, le nostre forze e la nostra inesauribile e unica follia. Un vedersi allo specchio, un cercarsi e riconoscersi tra la folla e ridere (tanto) di gusto insieme.

Sempre nella sezione cabaret il 20 gennaio il protagonista sarà Giuseppe Giacobazzi con Io ci sarò uno spettacolo in cui il comico romagnolo immagina di poter parlare ai sui futuri nipoti, registrando un "videomessaggio" che possa spiegare ed eventualmente interagire con i suoi nipoti del futuro. E per farlo, l'unico modo che Giacobazzi conosce, è farlo davanti ad un pubblico raccontando anche agli spettatori questo buffo movimento di sentimenti che è la vita.
Infine, il 18 marzo, sarà la volta di Pintus con Ormai sono una milf. Il comico triestino, cresciuto nella fucina di Colorado, torna a teatro con il suo nuovo, attesissimo one-man-show che racconta la vita a 40 anni. Ma come cambia la vita a 40 anni? Cambia che non puoi più mangiare quello che mangiavi prima. Cambia che sei ancora troppo giovane per fare alcune cose, ma sei già troppo vecchio per farne altre! La vita a 40 anni raccontata e vista con gli occhi di chi si sente sempre un bambino anche se orami è uomo fatto!


La prevendita dei biglietti per gli eventi di Mantova Spettacolo è già aperta su:
• www.ticketone.it
• www.geticket.it
• Sul sito della biglietteria on line del teatro Sociale di Mantova www.anyticket.it
• Botteghino del Teatro Sociale, aperto martedì e giovedì 10.30-12.30, mercoledì e venerdì 17.00-19.00 e un'ora prima dell'inizio di ogni spettacolo. Per informazioni tel . 0376 197 4836,
• Presso la sede di InsideOut Agency in piazza Broletto 5, dal lunedì al venerdì dalle 10-13 e dalle 15.30-18.30. Per informazioni tel.0376 1590570.
PER INFO PREVENDITE: InsideOut Agency | T.0376 1590570 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Copyright by Comune di Mantova