Comune Mantova

Switch to desktop

Torna Mantovarchitettura con tanti big In evidenza

La presentazione del programma Mantovarchitettura 2015Mantovarchitettura ritorna in città, dal 5 al 25 maggio, con un ricco programma di mostre, lezioni, seminari e convegni e tanti nomi illustri.

La manifestazione, organizzata dal Polo di Mantova del Politecnico di Milano nell'ambito del progetto scientifico della Cattedra Unesco, è stata presentata mercoledì 29 aprile nella Casa del Mantegna dal prorettore del Polo di Mantova-Politecnico di Milano Federico Bucci, dal sindaco di Mantova Nicola Sodano, dal presidente della Provincia Alessandro Pastacci e dall'assessore Francesca Zaltieri, dal presidente della Camera di Commercio Carlo Zanetti e dal vice presidente della Fum Alberto Mannelli. L'edizione 2015 di "Mantovarchitettura" si svolgerà dal 5 al 25 maggio, in luoghi di straordinaria bellezza della città, con un ricco programma di mostre, lezioni, seminari e convegni. Una sorta di festival al quale parteciperanno tanti archistar provenienti da tutto il mondo. "Mantovarchitettura è un'occasione per conoscere storie e progetti di architettura, insieme ad alcuni grandi maestri internazionali, nella cornice dei più importanti monumenti della città di Mantova e del suo territorio - ha detto il prorettore Bucci -. Per noi è anche momento per formare i giovani ricercatori".

Il primo appuntamento martedì 5 maggio, alle 18 al teatro Bibiena, dove il vincitore del premio Pritzker per l'Architettura, Eduardo Souto de Moura, terrà la lectio magistralis "II valore e il senso delle preesistenze". Souto de Moura è stato da poco nominato full professor dal Senato Accademico del Politecnico di Milano e dal prossimo anno insegnerà a Mantova. Importante ruolo per la Cattedra Unesco grazie a cui sono state messe in programma, tre conferenze, che si terranno, come d'abitudine, al Tempio di San Sebastiano: il 14 maggio Carlos Ferrater, il 18 maggio Alvaro Siza e il 21 maggio Rafael Moneo. Inoltre, alcuni giovani architetti terranno lezioni sul proprio lavoro: Cristian Undurraga, Kuehn Malvezzi, Renato Rizzi e Philippe Prost, con approfondimenti tematici dedicati a storia e critica di architettura e urbanistica. Proprio alla Casa del Mantegna sarà allestita la mostra "Architettura e Storia" che si potrà visitare dal 7 al 24 maggio, a cura di Massimo Ferrari, Luigi Spinelli e Claudia Tinazzi. La mostra, per il secondo anno consecutivo, racconta alla città i lavori che si svolgono all'interno delle aule del Polo di Mantova e in altre scuole di architettura italiane. Rivolto ad un pubblico di specialisti, invece, il convegno dedicato all'insegnamento del progetto in programma per il 21 maggio, alla Casa del Mantegna. L'8 maggio, alla Madonna della Vittoria, sarà inaugurata la mostra fotografica di Peter Knaup che ha fissato coi suoi scatti le opere architettoniche di Gaudì. Il programma di Mantovarchitettura è inserito nelle iniziative del "Sistema MantovaExpo 2015".

Info e programma: http://www.polo-mantova.polimi.it/.

Ultima modifica il Sabato, 02 Maggio 2015 14:00

Copyright by Comune di Mantova

Top Desktop version