Comune Mantova

Switch to desktop

Baratta, opere all'asta per il Club Unesco di San Benedetto

Al centro Baratta asta di opere d'arte contemporanea di piccolo formato a sostegno della candidatura del Complesso Monastico Polironiano al riconoscimento Unesco.

Dopo la mostra "Polirone luogo di Pace, la testimonianza degli artisti" che ha inaugurato la riapertura del Refettorio grande del monastero di San Benedetto Po dopo i danni del terremoto e due anni di restauri, il Club Unesco di San Benedetto Po, grazie alla sensibilità degli artisti promuove un'asta di opere d'arte contemporanea di piccolo formato, con la finalità di raccogliere fondi destinati al sostegno delle iniziative per qualificare il Monastero di Polirone verso la candidatura al riconoscimento Unesco. Verranno battute all'asta, domenica 19 aprile dalle 15.30, negli spazi della sale delle colonne della Biblioteca Baratta, in corso Garibaldi 88, oltre 30 importanti opere donate dagli artisti mantovani più rappresentativi unitamente alle opere di artisti di altre città legati al territorio mantovano da rapporti di amicizia e di scambi culturali. L'importante iniziativa dal titolo "Asta di arte contemporanea – Opere di importanti artisti mantovani e nazionali" è stata presentata martedì 14 aprile, presso il Centro culturale Baratta, dall'assessore alle Biblioteche del Comune di Mantova Marco Cavarocchi, dal presidente del Club Unesco di San Benedetto Po Alfredo Zanini, dal responsabile Servizio Biblioteche Comune di Mantova Cesare Guerra e dall'artista mantovano Roberto Pedrazzoli.

Il Club Unesco di San Benedetto Po con questa iniziativa conferma la volontà di percorrere nei tempi previsti dalle normative internazionali e nelle forme più efficaci, la strada che va verso la candidatura al riconoscimento Unesco di uno straordinario patrimonio culturale, in buona parte restituito alla sua dignità culturale, dall'impegno che per anni ha coinvolto la comunità mantovana e le pubbliche istituzioni regionali e nazionali. Siamo convinti che lo sviluppo culturale ed economico del territorio mantovano abbia nel Complesso Monastico di Polirone uno dei suoi punti di forza. Il riconoscimento Unesco non potrà che rafforzare la crescita dello sviluppo turistico che San Benedetto Po ha conosciuto in questi ultimi anni con la valorizzazione del Monastero e della sua storia.

"Per mia passione e nel ruolo di Assessore, ritengo importante l'azione del Club San Benedetto, testimonianza di una sensibilità per la valorizzazione del patrimonio culturale - ha detto Cavarocchi -. Io sono fortemente convinto che solo promuovendo la conoscenza del territorio e del suo patrimonio monumentale, si possa veramente arricchire le città e il nostro paese. La storia locale è patrimonio dei cittadini, è la memoria storica di ciascuno di noi. Ecco perché ritengo essenziale sostenere questa iniziativa mantovana, volta ad ottenere il riconoscimento Unesco. Sono ben felice di ospitare l'asta nella nostra biblioteca."

L'iniziativa ha il sostegno del Comune di San Benedetto Po, del Comune di Mantova e della Provincia di Mantova.

Ultima modifica il Mercoledì, 15 Aprile 2015 12:53

Copyright by Comune di Mantova

Top Desktop version